rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Attualità Aversa

Giallo in ospedale sul medico assente, l'Asl avvia indagine interna

Un cartello all'ingresso annunciava assenza del chirurgo, ma il manager prova a ridimensionare il caso

Sta provocando un fiume di polemiche l’avviso esposto nella giornata di giovedì al triage del pronto soccorso dell’ospedale ‘Moscati’ di Aversa. Nel manifesto, non firmato, viene comunicato all’utenza l’impossibilità di “suturare ferite e visitare pazienti con traumi, inclusi incidenti stradali” a causa della mancanza del chirurgo traumatologo. 

Un annuncio che ha spiazzato le migliaia di persone che quotidianamente, dall’intero agro aversano e anche dall’area nord di Napoli, si servono del nosocomio normanno.

In tarda serata quindi è arrivato l’intervento della direzione generale dell’Asl, che ha annunciato l’avvio “di una indagine interna per stabilire eventuali responsabilità  dell’accaduto”. 

Nei fatti però l’Asl non smentisce l’effettiva assenza del chirurgo al pronto soccorso: “Il servizio - si legge in una nota del direttore sanitario dell'Asl Arcangelo Correra - grazie  alla fattiva collaborazione della dirigenza medica presidiale, non ha mai subito alcuna interruzione ed è garantito da personale dell'UOC Ortopedia e Traumatologia, che assicurano  le urgenze traumatologiche occorrenti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giallo in ospedale sul medico assente, l'Asl avvia indagine interna

CasertaNews è in caricamento