menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sindaco di Cesa Enzo Guida

Il sindaco di Cesa Enzo Guida

Costi per lo smaltimento rifiuti ‘alle stelle’, esposto in Procura del sindaco

Prezzo aumentato di 100 euro a tonnellata, Guida prepara l’offensiva

Aumento indiscriminato e non giustificato del costo di smaltimento della frazione umida, il sindaco Enzo Guida presenta un esposto alla Procura della Repubblica. “La società non può decidere di aumentare il prezzo dello smaltimento del 67% così, da un giorno all’altro. Fino ad oggi abbiamo pagato 150 euro a tonnellata, ora ci chiedono 250 euro senza giustificarne il motivo. E quasi ci bloccano, provando a non farci smaltire i rifiuti”. 

E’ un fiume in piena il sindaco di Cesa Enzo Guida che ieri sera ha incontrato tutti gli esponenti della sua maggioranza per un primo incontro ma la volontà è quella di “coinvolgere tutti gli attori della vita politica e non della nostra comunità. Deve essere una battaglia comune, e sarebbe importante parla fare con al fianco anche gli esponenti dell’opposizione e con tutte le associazioni presenti sul territorio. Stiamo già pensando anche ad un consiglio comunale monotematico che vada ad affrontare questa che è una vera e propria emergenza”. 

Sì perché l’incremento di 100 euro per ogni tonnellata significherebbe “mettere a bilancio 120mila euro in più per i rifiuti, il tutto a discapito dei cittadini che vedranno, ovviamente, aumentare la propria bolletta”. E quindi ora gli uffici stanno preparando l’esposto da presentare alla Procura della Repubblica mentre stamattina il sindaco Guida ha già inviato alla ditta una nota per “chiedere semplicemente i motivi di questo aumento improvviso e non giustificato. Voglio capire quali sono le ragioni di questo aumento del 67% del costo dello smaltimento dell’umido, che in buona parte è acqua. C’è stato un adeguamento delle tariffe che non convince, e sul quale voglio vederci chiaro”. 

Il problema però non finisce qui perché “abbiamo le mani legate visto che quasi tutte le aziende hanno aumentato le ‘tariffe’ e ad oggi non riusciamo a trovare nessuno che ci dia il servizio per meno di 250 euro a tonnellata. Scriverò, magari rinforzando la mia lettera con le firme di altri sindaci, anche al Prefetto perché bisogna trovare una soluzione immediata a questa emergenza. Così non si può più andare avanti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento