Aumento dei prezzi durante l'emergenza, il sindaco a caccia degli sciacalli

Il gruppo politico guidato da Giuseppe Vigliotta e rappresentato dal consigliere comunale Claudio Marone soddisfatto dell'azione messa in campo dal primo cittadino

Il sindaco Andrea De Filippo

Grande soddisfazione e sostegno alle parole del sindaco di Maddaloni Andrea De Filippo sulla questione del controllo dei prezzi giungono dal movimento politico cittadino ‘Riscossa di Maddaloni’. Il gruppo, guidato dal coordinatore Giuseppe Vigliotta e rappresentato in consiglio comunale da Claudio Marone, era stato il primo nel panorama politico locale a denunciare la vicenda.

Il primo cittadino nell’ultimo aggiornamento ha ribadito l’impegno dell’amministrazione a mettersi in contatto con l’osservatorio regionale sui prezzi per controllare il rispetto delle norme e per punire chi specula aumentando i prezzi. “Siamo felici – ha dichiarato il coordinatore Vigliotta – che il primo cittadino abbia accolto un’istanza che noi abbiamo il merito di aver trasmesso, ma che in realtà proveniva dai cittadini che, oltre a subire le tensioni di questa emergenza coronavirus, si trovano ad affrontare gli atti di ‘sciacalli’ che si trovano a speculare sulla situazione attuale. Al sindaco ed alla cittadinanza ribadiamo il nostro impegno ad essere attenti osservatori e difensori degli interessi della parte sana della nostra città in questo momento di crisi senza precedenti sta dimostrando di essere sensibilmente rispettosa delle leggi e delle disposizioni del governo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince il concorso ma rinuncia al lavoro in Comune a tempo indeterminato

  • Klaus Davi fa ballare la techno al figlio di Sandokan per pubblicizzare il nuovo libro | VIDEO

  • Nel casertano un salvadanaio da 2,4 milioni di euro depositati alle Poste

  • Vincita da 10mila euro: festa in ricevitoria

  • Ex carabiniere si lancia con l'auto contro la caserma: fermato

  • Lutto a scuola, muore professoressa di 56 anni

Torna su
CasertaNews è in caricamento