Giovedì, 28 Ottobre 2021
Attualità Trentola-Ducenta

Mille euro in più per il presidente del Consiglio, polemiche sull'indennità

Cambia lo Statuto, Perfetto finisce nel mirino dell'opposizione

La giunta comunale di Trentola Ducenta, guidata dal sindaco Andrea Sagliocco, con una delibera di giunta ha determinato le indennità di carica degli amministratori. E la novità più clamorosa è che il presidente del consiglio comunale, Luigi Perfetto, guadagnerà quanto i 5 assessori dell’esecutivo (Gilda Emanuele, Antonio Iuliano, Franca Meola, Nicola Musto e Nicola Palmiero). Al primo cittadino 2788,87 euro al mese; al vicesindaco il 55% delle spettanze del sindaco (1533,88 euro) mentre agli assessori il 45% (1254, 99 euro). 

La novità assoluta, come già detto, riguarda il presidente del consiglio comunale: lo Statuto di Trentola Ducenta prevedeva (prima della modifica) che al presidente dell’Assise spettasse il 10% dello stipendio lordo del sindaco. Quindi in poche parole a Luigi Perfetto sarebbe spettato un compenso mensile di 278 euro. La maggioranza avrà pensato: “Troppo poco”. E quindi ecco la modifica allo Statuto locale per aumentare l’indennità del presidente del consiglio comunale (è possibile farlo per legge) e quindi Perfetto guadagnerà 1254 euro al mese (quasi 1000 euro in più rispetto a prima della modifica). 

Il gruppo di opposizione formato dal capogruppo Michele Apicella e dalla consigliera Martucci è insorto su questa vicenda, ed ha deciso di rinunciare ai gettoni di presenza in consiglio comunale (20 euro a seduta, destinati alle Politiche sociali). “A volte i piccoli gesti possono servire come esempio per questioni più delicate – ha affermato Apicella -. Speriamo che anche altri interessati ad indennità di carica ben più importanti facciano altrettanto”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mille euro in più per il presidente del Consiglio, polemiche sull'indennità

CasertaNews è in caricamento