menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dieci nuovi posti di lavoro in Comune, buone notizie per gli Lsu

La giunta ha approvato il piano di fabbisogno del personale: ecco le figure richieste

La giunta comunale di Casal di Principe, guidata dal sindaco Renato Natale, ha approvato il piano triennale dei fabbisogni di personale per il triennio 2020-2022. Ed arrivano buone notizie per quanto riguarda il piano occupazionale visto che l'Ente casalese cerca almeno 10 nuove figure professionali visti alcuni pensionamenti. Nel 2019 si sono infatti liberati ben 5 'posti' in Municipio a causa di 4 pensionamenti e di un decesso e quindi serviranno due funzionari (30mila euro di stipendio annuale), un istruttore di vigilanza (30mila euro di stipendio), e due impiegati (24 e 23mila euro). Nel 2020 invece andranno in pensione tra luglio e ottobre altri 3 nuovi funzionari che liberaranno quindi tre posti di lavori da 24mila euro lordi annuali. Nel 2021 invece ci sarà il pensionamento ad agosto di un funzionario (30mila euro annuali) e di un funzionario (24mila euro). Nell'ottobre 2022 ancora un funzionario in pensione. Attualmente sono in corso alcune procedure di assunzione che riguardano 2 istruttori amministrivi, un istruttore tributario, un istruttore finanziario e un istruttore tecnico. 

Quindi il piano di assunzioni del 2020 prevede che si vadano a ricercare 4 nuovi amministrativi; 1 istruttore tecnico; un funzionario di polizia municipale e si punterà alla stabilizzazione part-time del personale Lsu (ben 45 persone). Nel 2021 serviranno un nuovo amministrativo e un funzionario di polizia municipale mentre nel 2022 un amministrativo e un altro amministrativo ma part-time. 

Ad oggi il Comune di Casal di Principe ha un istruttore direttivo amministrativo (Cosentino); 2 istruttori direttivo socio-assistenziale (Esposito e Crispino); 3 istruttori direttivo economico-finanziario (Pignata, Nugnes e Liquori); 2 istruttori Direttivo tecnico (Cirillo e Cenname) e un istruttore direttivo di vigilanza (Crotti). Ci sono inoltre un istruttore amministrativo (Chirico A); un istruttore educativo socio-culturale (Lestingi); un istruttore contabile (Corvino Giuseppina); 5 istruttori tecnici (Schiavone V, Natale P, De Angelis, Lagravanese e Verazzo); 8 istruttori di vigilanza (Petrillo, Esposito, Gagliardi, Russo, Coraggio, Capitelli, Di Sarno, De Simone). I collaboratori nell'area amministrativa e contabile sono 2 (Cirillo e Torrano) mentre sono 8 anche gli esecutori dell'area amministrativa (Zara, Di Lauro, Schiavone Ad, Della Corte, Natale G, Natale A, Arrichiello, Canale). Esecutori tecnici sono Carano, Tavoletta ed Esposito. A chiudere il 'quadro' Apicella e Zara, i due operatori ecologici del Comune di Casal di Principe. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Mille “furgoni lumaca” in autostrada contro le chiusure

  • Cronaca

    Boom di guariti nel casertano, contagi in calo

  • Cronaca

    La Procura sequestra il varco d'ingresso al Lidl

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento