menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cinque nuovi assunzioni per l'azienda dei rifiuti

Arriveranno i dipendenti del Consorzio Unico di Bacino. La Fiadel fa un plauso al sindaco Pellegrino: "E' un'amministrazione che rispetta le regole"

È stato firmato martedì sera, presso il Comune di Parete, l’accordo per la ricollocazione di cinque lavoratori, in sostituzione di altrettanti collocati in pensione, tra il Consorzio Unico di Bacino delle Provincie di Napoli e Caserta e la società Ecoce S.r.l. L’accordo prevede che l’azienda entro 7 giorni fornirà al C.U.B. Art. Na/Ce informazioni precise e dettagliate sui 5 operai che, da una prima analisi sembrerebbero essere tutti operatori ecologici di livello 2°, per poi attendere l’assegnazione definitiva e l’identificazione dei dipendenti, attualmente in forza presso il CUB., i quali presenteranno i requisiti ed i profili professionali dei quali necessita l’azienda.

"Un risultato cercato ed ottenuto con ostinazione dopo l’ultima vertenza avviata dalla Fiadel per protestare contro le troppe ore di straordinario richiesto ai lavoratori a causa della cronica e persistente carenza di personale - ha affermato Giovanni Guarino della Fiadel-. Abbiamo fatto bene a diffidare l’azienda nel richiedere continuamente ore di straordinario, questo ci ha permesso di ottenere una maggiore attenzione alla problematica. A questo primo traguardo, però, non si è giunti solo ad opera dalla Fiadel ma anche ad un esemplare rispetto della Legge e delle regole mostrata dall’Amministrazione Comunale capeggiata dal sindaco Gino Pellegrino ed in modo particolare dal Vice Sindaco Michele Falco tra i primi a manifestare la volontà di ricollocare i lavoratori ex CUB. Bisogna anche dare atto ed importanza alla grande collaborazione ottenuta da Francesco Paolo Ventriglia e dal Direttore dell’E.D.A. Caserta Agostino Sorà. Riteniamo che oggi nel settore di igiene urbana del Comune di Parete sia avvenuto qualcosa di storico, anche se con leggero ritardo, che sarà sicuramente di spinta anche in tutti i Comuni della Provincia di Caserta. Siamo soddisfatti perché abbiamo riconsegnato a 5 famiglie la serenità e la dignità che ogni lavoratore merita. Convinti che non resterà un caso isolato, perché continueremo nella nostra azione per trovare una soluzione per tutti i lavoratori interessati".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

Il Comune installa gli autovelox. “Troppi incidenti”

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Attualità

La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Il violento impatto poi le fiamme, bilancio pesante: morto e feriti

  • Cronaca

    Boom di guariti nel casertano in 24 ore ma ci sono 5 vittime

  • Cronaca

    Pizzo all'imprenditore, 2 arresti. "I soldi per Zagaria e 'ndrangheta"

  • Incidenti stradali

    Pasquale e Chiara tornano a casa dopo la tragedia in Toscana

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento