Un assegno ai disoccupati per lavorare in Comune

A breve sarà possibile presentare le domande

Sei disoccupati saranno impiegati negli uffici comunali e nell'area manutenzione

Si chiama “Assegno civico” la nuova iniziativa dell’assessorato ai Servizi sociali retto da Giusy Guarino in favore dei disoccupati. L’amministrazione comunale, retta dal sindaco Enzo Guida assieme all’intera maggioranza, ha voluto fortemente questa misura.

“Si tratta di borse lavoro – afferma Guarino – in base a questo progetto sei persone, disoccupate, di Cesa avranno la possibilità di lavorare presso il Comune, al servizio della collettività”. Una misura a sostegno delle fasce sociali più deboli e a rischio emarginazione, con una azione di promozione, sostegno ed accompagnamento volte all’inclusione sociale e lavorativa. “Attraverso la selezione di cittadini svantaggiati – aggiunge l'assessora – si avrà la possibilità di impegnare queste persone in azioni di tirocinio formativo ed orientamento da svolgere presso gli uffici comunali, al fine di favorire la permanenza nel mondo del lavoro in attività di pubblica utilità”.

Delle sei persone, una sarà assegnata all’area tecnica, una all’area amministrativa, una all’area ufficio anagrafe, mentre tre tirocinanti saranno adibiti all’area manutenzione. “Per ciascuno di essi – ricorda il sindaco Guida - è prevista un’indennità mensile pari a 500 euro a fronte di un totale di 4 ore giornaliere, per un massimo di cinque giorni a settimana. L’aspetto importante che la misura è effettuata con disponibilità del bilancio comunale”. Il tirocinio formativo e di orientamento avrà una durata di sei mesi da gennaio a giugno 2020. Dopo la delibera della giunta comunale, nei prossimi giorni sarà pubblicato il relativo avviso. Per poter partecipare bisognerà essere residenti a Cesa, con una età compresa tra i 18 e i 60 anni compiuti, essere disoccupati e possedere un ISEE pari o inferiore a 12mila euro. Per i tirocini presso l’area manutenzione sarà necessario essere in possesso del diploma di scuola primaria di secondo grado mentre bisognerà essere in possesso del diploma di scuola secondaria per i tirocini nelle altre aree.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il terno al Lotto per l'addio a Maradona

  • Lotta ai furbetti senza assicurazione e collaudo, ecco 4 telecamere | FOTO

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • Scoperti i furbetti del cartellino all’Asl, sospesi 13 dipendenti

  • La confessione del magistrato: "Volevo arrestare Maradona per un traffico di droga tra Caserta e Napoli"

  • Imprenditore casertano ubriaco alla guida uccide 37enne

Torna su
CasertaNews è in caricamento