menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20110122071846_Etiopia

20110122071846_Etiopia

I bambini del Circolo Didattico in marcia per lEtiopia

Sant'Arpino - Un viaggio virtuale alla scoperta dei cinque continenti e una marcia che ha ricostruito simbolicamente i chilometri che i bambini dell'Etiopia sono costretti a percorrere per poter portare a casa l'acqua potabile. Questo il progetto...

Un viaggio virtuale alla scoperta dei cinque continenti e una marcia che ha ricostruito simbolicamente i chilometri che i bambini dell'Etiopia sono costretti a percorrere per poter portare a casa l'acqua potabile. Questo il progetto "In giro per il mondo" a cui hanno partecipato gli alunni dei plessi "A. Cinquegrana" ed "E. De Amicis" della Scuola dell'infanzia del Circolo Didattico di Sant'Arpino. Attraverso la proiezione di immagini e di filmati i piccoli alunni hanno potuto scoprire le caratteristiche più importanti di terre a loro sconosciute e in particolare dell'Etiopia, grazie anche alla collaborazione dell'associazione di volontariato G.M.A. La marcia "In cammino per l'acqua", che, dalle scuole "Cinquegrana" e De Amicis", si è snodata attraverso le vie principali del paese fino a Piazza Umberto I, ha visto protagonisti i bambini che hanno portato con sé delle taniche, e ha ricostruito, anche se in poche ore, il percorso di sofferenza che i bambini africani sono costretti a fare quotidianamente per portare a casa acqua potabile. Giunti in piazza i bambini hanno poi costruito con mattoncini di carta da loro stessi preparati un pozzo e distribuito del pane a tutti i presenti. A conclusione della marcia è stato formato un grande girotondo a cui hanno preso parte insegnanti, bambini, genitori e gente comune. Presenti per l'occasione il Dirigente Scolastico Gennaro Vergara, la Vicaria Anna Marchesiello, la coordinatrice della Scuola "De Amicis" Iolanda Boerio, la coordinatrice della Scuola dell'Infanzia Carla Papa, il Parroco Don Umberto D'Alia, l'assessore Giuseppe Lettera, il Presidente del Co.D.I. Ernesto Capasso. "Il 19 gennaio - dichiara la referente del progetto Raffaela Conte - in Etiopia ricorre il giorno dell'Epifania. Per questo motivo abbiamo scelto questa giornata per inviare i 1000?, raccolti grazie al generoso contributo di tutte le famiglie, al villaggio etiopico di Shashamane. La conoscenza di realtà lontane e così diverse è fondamentale per i bambini perché conoscere vuol dire amare e rispettare. Desidero ringraziare - conclude - tutti coloro che con il proprio impegno hanno permesso di realizzare un progetto così importante".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

social

Un grave lutto colpisce il pizzaiolo Francesco Martucci

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Muore col Covid. “Aveva ancora una vita da godere”

  • Cronaca

    Rissa in ospedale, direttissima per i 3 arrestati

  • Attualità

    Ricorso contro l’appalto milionario dei lavori in via Nobel

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento