menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20110118063508_file_ASL

20110118063508_file_ASL

Code lunghissime allASL per rinnovare le esenzioni ticket

Piedimonte Matese - Da giorni vengono segnalate code lunghissime agli sportelli dell'ASL di Piedimonte Matese, che serve molti comuni dell'alto casertano, di assistiti provenienti dai comuni vicini che sostano nei corridoi del Distretto Sanitario...

Da giorni vengono segnalate code lunghissime agli sportelli dell'ASL di Piedimonte Matese, che serve molti comuni dell'alto casertano, di assistiti provenienti dai comuni vicini che sostano nei corridoi del Distretto Sanitario dalle prime ore del mattino, per il rinnovo delle esenzioni dal ticket. La direttiva emanata dalla Regione Campania dal 1 dicembre 2010 prevede il rinnovo del delle esenzioni ticket per tutti anche per quelle persone a cui non era scaduto. Ogni giorno presso la sede di Via Epitaffio si ripete la stessa scena, una miriade di utenti munita di valido documento d'identità, tessera sanitaria e libretto d'esenzione, provenienti da svariati comuni del circondario, con enormi sacrifici, se si pensa che alcuni provengono da oltre 50 Km di distanza come gli assistiti di Capriati al Volturno, sono costretti dalle prime ore del mattino a fare file lunghissime di ore per ottemperare alla revisione dell'esonero ticket. La situazione sta generando un certo malcontento tra gli utenti se si pensa che ogni giorno gli uffici dell'Asl distribuiscono fino a 40 ticket per altrettanti utenti, oltre non vanno. Per cui, per accaparrarsi un numero che dà diritto a fare la fila, molte persone già dall'alba sostano davanti all'ingresso dell'Asl. Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì, dalle 08.00 alle 13.00, mentre due giorni la settimana aperto al pubblico anche nel pomeriggio. Negli orari mattutini sono disponibili quaranta numeri, mentre due volte a settimana, negli orari pomeridiani, ne sono disponibili venti. Sulla vicenda è intervenuto anche il Presidente Provinciale della Lega Consumatori Vito Conforti che ha ribadito: " Ci sono giunte numerose segnalazioni da tutta la Provincia di Caserta è ritengo assurda la situazione creatasi, pertanto ci attiveremo presso le sedi opportune per evitare disservizi e disagi inauditi agli utenti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento