menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20110106071508_Paludetto

20110106071508_Paludetto

BCC Napoli al fianco della Onlus Soccorso Rosa Azzurro per la Befana dei bambini prematuri

Napoli - La creazione di un conto corrente dedicato Bcc per i versamenti a favore dell'Associazione Soccorso Rosa-Azzurro Onlus, la possibilità di destinare il 5 per mille nella dichiarazione dei redditi al reparto di Terapia intensiva neonatale...

La creazione di un conto corrente dedicato Bcc per i versamenti a favore dell'Associazione Soccorso Rosa-Azzurro Onlus, la possibilità di destinare il 5 per mille nella dichiarazione dei redditi al reparto di Terapia intensiva neonatale dell'Auo Federico II e il contributo della stessa Banca di Credito Cooperativo di Napoli per acquistare strumentazioni avanzate da donare al reparto per regalare una speranza ai bambini prematuri.Questi gli interventi concreti annunciati da Amedeo Manzo, presidente Bcc Napoli, durante la VI edizione de "La befana dei prematuri", evento organizzato dall'Associazione Soccorso Rosa-Azzurro Onlus di Roberto Paludetto, direttore del reparto di Terapia intensiva neonatale e di neonatologia del Policlinico, nell'Aula Magna della Facoltà di Medicina e Chirurgia Università degli Studi Federico II di Napoli. "Le nostre iniziative di solidarietà a favore dei bambini e delle loro famiglie - ha dichiarati il presidente Bcc Napoli - nascono dalla convinzione che le banche del territorio debbano essere vicine alla popolazione con concrete azioni e non con parole al vento. Nel corso dell'anno - ha concluso Manzo - lanceremo altre iniziative sociali orientate allo sviluppo e alla valorizzazione del territorio".Animatori della festa, cui hanno partecipato circa 300 bambini con i loro genitori, gli attori della soap di RaiTre "Un posto al Sole" Stefania De Francesco, Ilenia Lazzarin, Vincenzo Messina e Mario Porfido, i quali hanno prestato i loro volti per la realizzazione di un calendario il cui ricavato sarà devoluto all'Associazione Soccorso Rosa-Azzurro, la Onlus fondata da operatori sanitari e genitori di neonati ricoverati nel reparto di Terapia Intensiva Neonatale dove ogni anno circa 400 prematuri ricevono cure e assistenza e l'80% riesce a sopravvivere senza problemi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento