menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mergellina, Lino Ferrara (Armatori): 'Disastro annunciato'

Capri - Di questo si è parlato a Capri in occasione del II convegno dell'Unione Nazionale Armatori da Diporto ad ottobre, dove il presidente Lino Ferrara ha messo intorno allo stesso tavolo istituzioni da una parte, con il presidente della Regione...

Di questo si è parlato a Capri in occasione del II convegno dell'Unione Nazionale Armatori da Diporto ad ottobre, dove il presidente Lino Ferrara ha messo intorno allo stesso tavolo istituzioni da una parte, con il presidente della Regione Campania Stefano Caldoro, il presidente della Provincia di Napoli Luigi Cesaro, l'assessore regionale all'Urbanistica Marcello Taglialatela e alle attività produttive Sergio Vetrella, l'assessore provinciale al Bilancio Armando Cascio e gli operatori storici nautici di Mergellina dall'altra.
Lo stesso governatore Caldoro aveva dichiarato: "Non è un sogno vedere realizzato un progetto valido a Mergellina, ma non c'è dubbio dobbiamo fare i conti ogni giorno con un elemento critico che è il sistema vincolistico. Un aspetto che consente, purtroppo al nostro sistema di mantenere quegli scempi che abbiamo visto in particolare al porto turistico di Mergellina, dove teniamo sicuramente strutture fuori norma. Ogni qualvolta volta che si tenta di realizzare un miglioramento, in virtù dei vincoli, non si guarda a questo aspetto, ma si preferisce vietarne lo sviluppo ottenendo così l'effetto che ben conosciamo. Il sistema vincolistico non è attivo e non guarda in avanti in termini migliorativi, ma tendenzialmente è un sistema di vincolo che tende a proteggere e conservare, fermando l'intervento anche se migliorativo. Demanda ad altre Autorità le necessità come la sicurezza, altre autorità che alla fine non intervengono anche perché hanno poco potere sanzionatorio".

Mentre l'assessore regionale all'Urbanistica, Marcello Taglialatela, ha fissato i punti di sviluppo e indicato una data per varare i nuovi piani paesistici: "E' indispensabile procedere nella realizzazione dei nuovi Piani Paesistici, in sei mesi saremo pronti per lo sviluppo urbanistico, ma anche per lo sviluppo del mare e quindi dei progetti dei porti turistici con Mergellina in testa. Sostengo quindi che in tal modo possiamo coniare una moneta urbanistica, attraverso la quale creare investimenti per la valorizzazione del territorio, se non lo facessimo noi sono certo che nascerebbe, attraverso l'abusivismo, la moneta urbanistica contraffatta".
"L'incidente verificatosi l'altra sera a Mergellina - dichiara Ferrara - fortunatamente si è limitato a danni alle cose e non alle persone. Ben altro scenario sarebbe potuto prefigurasi in circostanze di alta stagione, magari con diportisti a dormire a bordo delle barche. L'incidente conferma quanto, come Unione Armatori, sostengo da tempo, ossia che occorre l'ammodernamento e l'adeguamento della struttura portuale, cosa che non può che passare attraverso la rivisitazione dei piani paesistici e concessioni di più ampio respiro agli operatori storici portuali, in modo che possano effettuare i dovuti investimenti per gli adeguamenti infrastrutturali e normativi. La città di Napoli avrebbe finalmente il suo porto turistico, biglietto da visita della città e sede a mare del Nauticsud, fungendo da attrattore turistico che, integrandosi in un calendario eventi programmato, creerebbe quel volano turistico leva indispensabile per l'economia del Territorio."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento