menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Universit di Caserta all' assemblea del Coordinamento Associazioni Casertane

Caserta - "Assemblea generale mensile del Coordinamento delle Associazioni Casertane martedì 9 novembre 2010, alle ore 17,30, presso il Circolo Nazionale di Caserta. All'ordine del giorno - scrive Anna Giordano, presidente del Coordinamento...

"Assemblea generale mensile del Coordinamento delle Associazioni Casertane martedì 9 novembre 2010, alle ore 17,30, presso il Circolo Nazionale di Caserta. All'ordine del giorno - scrive Anna Giordano, presidente del Coordinamento Associazioni Casertane - un unico argomento: il cambio del nome dell'Università che ci appartiene. Alle ore 18,30 interverrà l'on. De Lucia, che, già in qualità di presidente del Consiglio provinciale di Caserta, proprio su forte sollecitazione del Co.As.Ca. si era fatto promotore di un'iniziativa mirata al cambio della denominazione della SUN in Università di Caserta con la presentazione di una delibera ad hoc, la n. 24, che nella seduta consiliare del 17.10.2008 veniva approvata all'unanimità. Un'azione che l'on. De Lucia ha continuato a sostenere con fermezza anche nella qualità di consigliere regionale e presidente dell'VIII Commissione Regione Campania. Il 28 luglio di quest'anno anche la delibera da lui presentata in Consiglio regionale è stata approvata all'unanimità, determinando un significativo ulteriore passaggio verso la soluzione del problema". Nell'incontro di martedì 9 c.m. il Coordinamento si misurerà con l'on. De Lucia non solo per dargli atto del suo impegno, ma anche per conoscere ed eventualmente concertare ulteriori azioni per il raggiungimento dell'obiettivo. "Non è il titolo dell'Ateneo che interessa, anche se la scelta pare che giustamente cada su Università di Terra di Lavoro, ma il cambio da Seconda Università di Napoli in Università di Caserta. Noi siamo l'unico capoluogo d'Italia nel quale vi sia una Università di un altro capoluogo". E' quanto sostengono tutte le associazioni e i gruppi coordinati nel Co.As.Ca. "Né vi dovrebbero essere impedimenti di ordine finanziario, così continuano, perché il mutamento della denominazione è un'operazione a tasso zero, essendo l'Università di Caserta - e ci piace chiamarla così - completamente autonoma sul piano amministrativo-finanziario". Insomma, un'operazione che s'ha da compiere, considerato che sarà anche una spinta per la ripresa del lavori del Policlinico e l'insediamento del Rettorato, che per legge deve avere sede a Caserta.Dunque, martedì prossimo una convention forte e determinata, che vuole dare a Caserta quello che le spetta, fuori da ogni sudditanza a Napoli che ci importa rifiuti e ci scippa cultura.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento