menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20101025191045_reginald_green

20101025191045_reginald_green

Reginald Green, padre di Nicholas testimoniale dell'Aido a Caserta

Caserta - E'ormai un testimone vivente dello stupefacente potere della donazione degli organi, un uomo che ha imparato nel più terribile dei modi ad essere generoso quanto più il destino sembrava richiedere che tutto finisse: Reginald Green da più...

E'ormai un testimone vivente dello stupefacente potere della donazione degli organi, un uomo che ha imparato nel più terribile dei modi ad essere generoso quanto più il destino sembrava richiedere che tutto finisse: Reginald Green da più di quindici anni gira il mondo per spiegare a chi ancora non lo ha capito che donare gli organi significa regalare una nuova vita, e a metà novembre arriverà a Caserta.
Reginald Green, tuttavia, non parla per sentito dire: le sue parole sono dettate dalla più terribile delle esperienze, quando, nel 1994, suo figlio Nicholas, un bambino di sette anni, perse la vita in una sparatoria sull'autostrada Salerno - Reggio Calabria.

La storia di Nicholas fece il giro del mondo ed ebbe un epilogo inaspettatamente felice: ben sette persone, infatti, riebbero la propria vita grazie al meraviglioso gesto dei suoi genitori, che scegliendo di donare gli organi del proprio bambino sono riusciti, paradossalmente, a cancellare otto morti: quella dei sette riceventi e quella dello stesso Nicholas, che vive ancora attraverso queste sette persone.
Nei prossimi giorni sarà comunicato il calendario completo delle visite casertane di Reginald Green.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento