menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20101025064701_civicament

20101025064701_civicament

Civicamente interviene sulla raccolta differenziata

Castel Morrone - Crediamo che la raccolta differenziata, introdotta dall'attuale amministrazione fin dal suo insediamento e che ha avuto un buon successo grazie anche alla partecipazione attiva dei morronesi, sia un'importante conquista per il...

Crediamo che la raccolta differenziata, introdotta dall'attuale amministrazione fin dal suo insediamento e che ha avuto un buon successo grazie anche alla partecipazione attiva dei morronesi, sia un'importante conquista per il nostro paese. Con la stessa obiettività ci sentiamo però di smentire quanto affermato nella giornata del 24 ottobre, in una nota diramata dallo stesso ente di piazza Bronzetti e secondo cui "nonostante l'emergenza rifiuti che attanaglia nuovamente le province di Napoli e Caserta, con pesanti ripercussioni sulla vita quotidiana e sulla pubblica sicurezza, Castel Morrone resta un'oasi felice".
Iniziamo innanzitutto ad evidenziare il fatto che, nonostante effettuiamo la raccolta differenziata, non ci sono stati significativi risparmi a causa di un affidamento poco oculato del servizio; Inoltre è doveroso dire, come mostrato nella foto, che non è raro osservare cumuli di immondizia accumulati per giorni nei pressi delle campane del vetro, strapiene di frequente, per cui il vetro spesso viene depositato, per causa di forza maggiore, al di fuori di esse; non si tratta però solo di vetro ma anche di immondizia di altro genere, umido, indifferenziata, carta, plastica, che assolutamente non dovrebbe trovarsi in quel posto dato che è attivo il servizio di raccolta casa per casa. Per non parlare poi dei sacchetti di rifiuti abbandonati lungo le strade del paese ed in particolare ai confini con Caserta e Limatola, dove cumuli di immondizia continuano a crescere.

Consideriamo questi fatti altamente deprecabili ed attribuibili in gran parte all'inciviltà dei singoli cittadini; riteniamo però che chi amministra abbia il dovere di contrastare anche questo tipo di comportamenti soprattutto se essi siano reiterati nel tempo come in questi casi specifici.
Nei prossimi giorni avanzeremo delle proposte come l'installazione lungo le strade di appositi cestini ed effettueremo delle segnalazioni per dare anche noi una mano alla risoluzione di questi problemi che, insieme ad altri, purtroppo non ci permettono ancora di essere quell'oasi felice tanto decantata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento