menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ambito 328, continua stato di agitazione dei lavoratori dell'Arca Sociale

Marcianise - Dobbiamo – purtroppo – rettificare la notizia data oggi, nelle cronache di Maddaloni. I lavoratori L'Arca, infatti, si asterranno dal prestare i propri servizi almeno fino al prossimo giovedì 7 ottobre. E ciò, nonostante si...

Dobbiamo - purtroppo - rettificare la notizia data oggi, nelle cronache di Maddaloni. I lavoratori L'Arca, infatti, si asterranno dal prestare i propri servizi almeno fino al prossimo giovedì 7 ottobre. E ciò, nonostante si siano registrati, ieri, significativi passi avanti nella vertenza, i quali si debbono - e questo ci rincuora - ai decisivi interventi dei Sindaci dei maggiori Comuni dell'Ambito, Cerreto di Maddaloni e Tartaglione di Marcianise. Ma, andiamo per ordine. La mattinata di ieri è iniziata con l'occupazione, da parte dei lavoratori, dei locali dell' Ufficio di Piano di via Sena, a Maddaloni. L'Assemblea, riunitasi con il segretario territoriale del comparto sanità della CISL Cristiani, ha dovuto prendere atto, prima di tutto, che gli impegni presi dal responsabile dell'Ufficio di Piano lo scorso martedì, a Marcianise, alla presenza del Sindaco Tartaglione, non erano stati mantenuti. Questo ennesimo schiaffo alla propria dignità ha certamente pesato sulla decisione assunta a fine mattinata dai lavoratori, che pure avevano ottenuto, durante l'incontro con il Sindaco Cerreto, l'arrivo in Ragioneria degli atti amministrativi per la liquidazione di una parte delle spettanze della Cooperativa (solo il 10% dei propri crediti, in verità, per Servizi resi nel 2005/2006) e, soprattutto, una data per la stipula degli agognati Contratti d'Appalto, fissata appunto per giovedì prossimo. Queste rassicurazioni, in effetti, avevano fatto pensare che i lavoratori potessero riprendere le attività già da lunedì. Quel che è mancato, ancor più dei magri risultati dal punto di vista economico, è la fiducia nella attuazione delle pur acclarate volontà politiche. Troppe volte gli impegni presi non si sono concretizzati in atti. Al termine dell'Assemblea la posizione maggioritaria espressa dai lavoratori è stata: questa volta, prima i fatti; giovedì verificheremo quanto sarà accaduto e decideremo di conseguenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

social

Un grave lutto colpisce il pizzaiolo Francesco Martucci

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Tasso positività schizza al 14%, nel casertano 276 nuovi casi

  • Attualità

    Ergastolo ostativo cancellato. "Così la camorra ha vinto"

  • Cronaca

    Contagi troppo alti, scuole chiuse un'altra settimana

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento