menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Provincia di Caserta scende in campo al fianco di Sakineh Mohammadi Ashtiani

Caserta - La Provincia di Caserta scende in campo al fianco di Sakineh Mohammadi Ashtiani,la donna iraniana di 43 anni condannata a morte dal regime di Teheran per adulterio(un'accusa, questa, sempre respinta dalla Ashtiani). Dal primo pomeriggio...

La Provincia di Caserta scende in campo al fianco di Sakineh Mohammadi Ashtiani,la donna iraniana di 43 anni condannata a morte dal regime di Teheran per adulterio(un'accusa, questa, sempre respinta dalla Ashtiani). Dal primo pomeriggio di oggi,infatti, sul balcone della sede principale della Provincia di corso Trieste è presenteuna gigantografia della donna iraniana, accompagnata dalla scritta "SalviamoSakineh". In questo modo il Presidente della Provincia Domenico Zinzi e l'interaAmministrazione intendono aderire alla mobilitazione internazionale che miraa salvare la vita di Sakineh, condannata dal regime teocratico iraniano allalapidazione. "Quello della sacralità della vita - ha spiegato il Presidente Zinzi - èun principio irrinunciabile. Troppo spesso, poi, le donne nel mondo sono vittime diviolenze inaccettabili. Ci auguriamo che anche il nostro piccolo contributo possaservire a salvare la vita di Sakineh, alla quale siamo vicini, così come lo siamo atutte quelle donne che nei regimi dittatoriali vedono puntualmente violati i loro dirittifondamentali".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento