menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100818112650_DoniNzetti

20100818112650_DoniNzetti

Via DoniNzetti, comune sbaglia il nome sulla targa dei numeri civici

San Nicola la Strada - Quanto accaduto a Caiazzo, circa gli incredibili errori ortografici sul cartello posto nella nuova struttura del parcheggio multipiano, era già stato segnalato a San Nicola La Strada per l'evidente errore ortografico delle...

Quanto accaduto a Caiazzo, circa gli incredibili errori ortografici sul cartello posto nella nuova struttura del parcheggio multipiano, era già stato segnalato a San Nicola La Strada per l'evidente errore ortografico delle targhette riportanti la numerazione e la via fatte preparare ed affiggere dall'Amministrazione comunale di Angelo Antonio Pascariello. Così a Caiazzo, dopo errori di progettazione e di esecuzione, si aggiungono quelli della segnaletica dove per ben due volte - nello stesso cartello - viene scritto "pargheggio" con la "g" al posto di "parcheggio" con la "c". Inutile cercare il responsabile di un errore tanto grave da sembrare impossibile. Gli amministratori non ne sanno nulla, i vigili urbani nemmeno così come i progettisti. Tutti scaricano sulla serigrafia che ha prodotto il pannello. Anche i cittadini sannicolesi si sono svegliati ed un anonimo residente ci ha fatto pervenire una foto dalla quale si evince il grossolano errore commesso dalla ditta che nel 2004 venne incaricata dal comune di preparare 5.000 targhette riportanti la numerazione civica ed il nome della strada. Infatti, come si vede dalla foto, il nome del grande musicista e compositore Gaetano Donizetti è stato sbagliato avendo riportato erroneamente il nome "Doninzetti". Il grave è che l'errore è stato reiterato lungo tutta la strada. L'errore più grave però lo ha fatto sicuramente il comune e, nella fattispecie, l'allora assessore che aveva anche la delega alla toponomastica. Nel 2003 la ridefinizione della toponomastica cittadina e di una nuova numerazione civica, si era resa necessaria per rispondere meglio all'attuale situazione edificatoria che è accorsa nel corso di quest'ultimo ventennio. Atteso l'enorme sviluppo urbanistico raggiunto in alcune zone del territorio comunale, il sindaco Pascariello ritenne necessario procedere ad assegnare opportuna toponomastica alle strade comunali che ne sono prive, tenendo conto delle denominazioni delle vie adiacenti, al fine di ottenere omogeneità nell'utilizzo delle categorie degli intestatari di tutte le zone. A questo lavoro si aggiunse anche l'apposizione delle relative targhette con i numeri civici. A tale scopo, il dirigente del Settore Lavori pubblici e Urbanistica, ingegner Paolo Vasta, con Determina nr. 270 del 24 novembre scorso, indisse una gara, mediante Pubblico Incanto, con procedura abbreviata data l'urgenza, ai sensi dell'art. 9 del D.Lgs. n. 358/92 per la fornitura e posa in opera di ca. 5.000 targhette per la numerazione civica. La base d'appalto venne stabilita in cinque euro, oltre Iva, quale prezzo unitario per la fornitura e la predetta messa in opera, mentre la fornitura con relativa posa in opera verrà aggiudicata mediante con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa. La fornitura venne finanziata con i fondi del bilancio comunale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Autostrada liberata dopo 10 ore di inferno. "Andiamo a Roma"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento