menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chiusura della Scuola Materna via Martiri di Bellona, in allerta Comitato 'Santagata'

Caserta - L'anno scolastico volge a termine, si fanno gli ultimi resoconti e si patrocinano conferenze sull'utilizzo del "pedibus" per accompagnare i bimbi a scuola. Nel mentre, nella indifferenza della quasi totalità della gente, nel Rione...

L'anno scolastico volge a termine, si fanno gli ultimi resoconti e si patrocinano conferenze sull'utilizzo del "pedibus" per accompagnare i bimbi a scuola. Nel mentre, nella indifferenza della quasi totalità della gente, nel Rione SANT'AGOSTINO si profila la chiusura definitiva della Scuola Materna.
Infatti, ancorché in assenza di comunicazioni ufficiali sull'eventuale provvedimento di chiusura della Scuola, all'atto dell'iscrizione per l'anno successivo, ai genitori è stata ventilata l'ipotesi di chiusura del Plesso, mentre alle insegnanti è stato chiesto di presentare istanza di gradimento per un eventuale trasferimento d'ufficio. Situazione che, ancorché aleatoria, ha sicuramente favorito, forse involontariamente, una riduzione di nuovi iscritti.Il Comitato Cittadino Carlo SANTAGATA" ha provato a chiedere lumi all'Assessore all'Istruzione del Comune, senza ottenere risultati, così, dopo i noti epiloghi della Giunta Comunale, ha provato ad interessare direttamente il Sindaco, chiedendogli di intervenire al fine di fare chiarezza sulla intera vicenda ed, eventualmente, per evitare la chiusura della Scuola, ormai ultimo presidio scolastico all'interno del Rione.
Il rammarico dei cittadini, riguarda sia l'esclusione della comunità da qualsiasi partecipazione nella vicenda, sia per i disservizi che questo provvedimento potrebbe comportare, visto che la Scuola più prossima al quartiere dista circa 2 chilometri.

Infatti, in assenza di servizi a sostegno delle famiglie da parte del Comune, i cittadini del Rione dovranno mediamente farsi carico di un impegno economico di circa 300 euro* mensili. Un impegno cospicuo, per far fronte alle spese relative al trasporto privato e al servizio mensa per 2 bambini.
Tutto questo, in un momento di congiuntura economica non favorevole per le tante famiglie casertane.Ad ogni modo, qualora il Sindaco non dovesse intervenire in maniera risolutiva per evitare la chiusura della Scuola e, in assenza di misure a sostegno delle famiglie, è intendimento del Comitato, sentendo prima i residenti, di valutare la possibilità di iscrivere i bambini alla Scuola di via Brescia in Casagiove e, contestualmente, di chiedere all'Amministrazione del limitrofo Comune di Casagiove di farsi carico del trasporto dei bambini del Rione dove, peraltro, oltre al servizio di trasporto, i cittadini potrebbero anche godere dei costi mediamente inferiori del servizio mensa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Attualità

La Dea bendata bacia il casertano: vinti oltre 33mila euro

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento