menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100526204927_multietnico

20100526204927_multietnico

InCanto d'Africa, al Vittoria evento multietnico e presentazione del documentario

Casagiove - InCanto d'Africa, il progetto didattico, artistico e umanitario promosso da CasertaMusica e dall'Ics Ruggiero diretto dalla prof. Adele Vairo nell'ambito del circuito Scuole Aperte, è diventato un documentario ,e verrà presentato...

InCanto d'Africa, il progetto didattico, artistico e umanitario promosso da CasertaMusica e dall'Ics Ruggiero diretto dalla prof. Adele Vairo nell'ambito del circuito Scuole Aperte, è diventato un documentario ,e verrà presentato giovedì 3 giugno alle ore 21,00 presso il Cineclub Vittoria di Casagiove.
Una serata in cui Caserta e il Senegal si stringono in un abbraccio fraterno, complice il potere della musica e della cultura, elementi che hanno fatto da filo conduttore in questo progetto e che hanno unito bambini, artisti, associazioni e scuole per avviare un piccolo passo di cooperazione e di sensibilizzazione. "Quella del 3 giugno sarà una serata evento in cui non mancheranno ospiti, momenti di fusione tra artisti casertani e africani, degustazioni di cucina senegalese", spiegano Angelo Agnisola e Angelica Del Vecchio, ideatori del progetto; "ma il momento clou della serata sarà la presentazione in anteprima del documentario "InCanto d'Africa, un viaggio lungo un sogno". Il documentario parla dell'avventura di una troupe di 6 casertani partiti per l'Africa con l'obiettivo di registrare una canzone che unisse bambini e artisti casertani e senegalesi, trasferendo immagini di gioia e di rispetto, ma anche di profonda miseria, di povertà, di degrado e di totale assenza dei diritti umani. InCanto d'Africa è appunto questo: la volontà di far conoscere e far riflettere, attraverso l'incanto che solo l'arte e la fusione "viva e genuina"di culture possono donare".

Durante il viaggio sono state raccolte testimonianze sulle culture del posto, si è documentata la condizione di vita dei Talibè (bambini per lo più orfani che vivono di questua) e degli abitanti dei villaggi costieri. Sono stati registrati una dozzina di musicisti dell'area costiera che va da Dakar a Toubab Dialaw. Sono state svolte attività didattiche nel Centro di Accoglienza "Les Enfants d'Ornella" che ha ospitato la troupe per tutta la permanenza.
Durante la serata(ingresso libero), organizzata da Casertamusica in collaborazione con il Cineclub Vittoria e l'ICS Ruggiero, sarà possibile acquistare il libro-reportage InCanto d'Africa con cui contribuire alla raccolta di fondi per le attività di scolarizzazione dei bambini orfani del Centro di Accoglienza Les Enfants d'Ornella a Kelle, in Senegal.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    La Campania torna ‘arancione’: ecco cosa cambia da lunedì

  • Cronaca

    Positivo consigliere comunale: chiuso il Comune

  • Cronaca

    Tragedia nella frazione: 40enne trovata morta in casa

  • Cronaca

    Blitz nell'officina abusiva, scattano sequestro e multa

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento