menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Respingimenti immigrati, se ne parla nella aula magna della Sun in via VIvaldi

Caserta - Il Centro Sociale Autogestito "ex canapificio", in collaborazione con il Consiglio Italiano per i Rifugiati,organizzano un convegno seminario lunedì 10 Maggio 2010 dalle 9.30 alle 13.30 presso l'aula magna della Facolta di Matematica...

Il Centro Sociale Autogestito "ex canapificio", in collaborazione con il Consiglio Italiano per i Rifugiati,organizzano un convegno seminario lunedì 10 Maggio 2010 dalle 9.30 alle 13.30 presso l'aula magna della Facolta di Matematica della Seconda Università di Napoli in Via Vivaldi dal titolo "Tutti indietro"... il principio di non-refoulement e il diritto di asilo alla luce dei respingimenti.

Di quale reale protezione godono i rifugiati oggi in Italia e in Europa?
Il Italia è possibile salvaguardare il diritto di asilo a partire dal principio del non-refoulement? E' ancora valido? L'accesso al territorio dello Stato nel quale si chiede protezione è la prima necessaria condizione per esercitare il diritto d'asilo. Senza accesso alla protezione non ha senso parlare di diritto d'asilo. Eppure un numero sempre minore di persone riesce ad arrivare in Europa: le politiche di controllo dei confini, sempre più aggressive, sbarrano tragicamente la strada anche a chi fugge da guerre e persecuzioni. In particolare, la pratica dei respingimenti in Libia preclude l'accesso a migliaia di rifugiati africani, molti dei quali vittime di tortura. Difficile sostenere che la loro sorte non ci riguarda. Il divieto assoluto di respingimento verso territori ove le persone possono essere esposte a gravi rischi, ovvero subire una persecuzione costituisce un principio chiave della protezione internazionale, ribadito in numerose convenzioni e atti internazionali. Se questo principio cardine viene violato esplicitamente e sistematicamente possiamo ancora sostenere che esista un diritto d'asilo? Quale giustificazione giuridica hanno gli accordi tra Italia e Libia? Come ha reagito l'Europa ai respingimenti? A che prezzo si stanno mantenendo questi accordi? Che fine fanno le persone respinte in Libia?

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento