menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cittadino scrive al Commissario prefettizio per intervento a Baia Verde in Viale Lenin

Castel Volturno - "Egregio Commissario,viste le numerose osservazioni dei residenti nella zona ed in particolare di coloro che abitano nel Viale Francesco Granacci mi preme segnalarle che da diversi mesi che il dosso posizionato lungo la...

"Egregio Commissario,viste le numerose osservazioni dei residenti nella zona ed in particolare di coloro che abitano nel Viale Francesco Granacci mi preme segnalarle che da diversi mesi che il dosso posizionato lungo la carreggiata Viale Lenin è stato divelto. Attualmente la parte restante del dosso piuttosto che essere deterrente per coloro che eccedono nel condurre un'autovettura rappresenta fonte di pericoli incalcolabili.
Le immagini che troverà in allegato alla presente testimoniano che durante tutto il giorno le autovetture che percorrono Viale Lenin direzione Napoli spesso e volentieri invadono la corsia opposta effettuando una vera e propria gimcana del dosso posizionato lungo l'arteria incuranti delle autovetture provenienti in senso opposto ma soprattutto di eventuali pedoni che sostano o passeggiano lungo la strada. Le rappresento inoltre che al mattino un gruppetto di bambini attendono sul ciglio del marciapiedi, l'arrivo del pulmino per raggiungere la scuola.

Ci sarebbe da chiedersi quanti addetti ai lavori percorrono quotidianamente quel punto della consortile, quanti vedono ma non vedono, controllano ma non controllano, ma siamo a Castel Volturno ed il motto e' "se non mi intacca la tasca non e' un mio problema". Peccato!!!
Nel rappresentarle gli interessi e le preoccupazioni di tutti la invito verificare se e' il caso di riposizionare la parte di dosso divelta e/o ad eliminare il dosso definitivamente. Resto a sua completa disposizione per ulteriori chiarimenti. Grazie".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento