menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

LAssociazione Saxa Cuntaria chiede una strada per Fabrizio De Andr

Maddaloni - L'Associazione Saxa Cuntaria presenta al Comune di Maddaloni una petizione-documentazione popolare per intitolare una strada a De Andrè. L'associazione che ha come presidente Domenico De Lucia, ha come suo obbiettivo la diffusione di...

L'Associazione Saxa Cuntaria presenta al Comune di Maddaloni una petizione-documentazione popolare per intitolare una strada a De Andrè. L'associazione che ha come presidente Domenico De Lucia, ha come suo obbiettivo la diffusione di tematiche culturali, iniziative teatrali e attraverso il volontariato la gestione e la valorizzazione delle opere storico-archeologiche presenti nel territorio casertano e campano. Tra le varie iniziative proposte nel 2010 vi è quella di chiedere al comune di Maddaloni attraverso una richiesta presentata oggi: 11 Gennaio 2010 ( anniversario della morte di De Andrè) una strada dedicata al famoso cantautore, la domanda è accompagnata da 93 firme dei cittadini Maddalonesi. L'idea nata dallo studente Domenico Letizia, vice presidente dell' Associazione, ha trovato subito un ottimo riscontro da parte della popolazione di Maddaloni, soprattutto studenti, particolari ringraziamenti vanno alla famiglia D'Addiego che attraverso il giovane Antonio D'Addiego si è resa protagonista nel diffondere l'iniziativa e nel raccogliere adesioni, ringraziamenti vanno anche alla studentessa Rossella Espugnato Di Chiara allo studente Francesco Renga a Michele Letizia, Davide Letizia , Josef Ferraro e Giovanni De Simini. L'associazione che oggi ha consegnato la domanda spera che l'amministrazione comunale accetti la richiesta, perché anche Maddaloni possa con un piccolo gesto ricordare un grande cantautore che con le sue canzoni ha fatto e continua a far sognare tutti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento