menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Doppio appuntamento per anziani e disabili al Teatro Di Costanzo Mattiello

Pompei - Doppio appuntamento a teatro per gli anziani, i diversamente abili e per le famiglie disagiate di Pompei: l'invito è per lunedì 11 gennaio, presso il salone teatrale "Di Costanzo Mattiello", a partire dalle ore 19. Ad aprire la serata...

Doppio appuntamento a teatro per gli anziani, i diversamente abili e per le famiglie disagiate di Pompei: l'invito è per lunedì 11 gennaio, presso il salone teatrale "Di Costanzo Mattiello", a partire dalle ore 19. Ad aprire la serata, con tanta buona musica, ci saranno i "Non solo giovani" guidati da Magda Balzano. Alle ore 21, invece, andrà in scena la commedia in atto unico "Pascariello, surdato cungedato" di Antonio Petito, che sarà portata sul palcoscenico dalla compagnia teatrale "I Pappasaci".
L'iniziativa dell'amministrazione comunale di Pompei, guidata dal sindaco Claudio D'Alessio, chiude la programmazione di eventi prevista per le festività natalizie e mira a promuovere l'accesso alle rappresentazioni artistiche e teatrali delle fasce meno abbienti della popolazione di Pompei.
I pass per assistere gratuitamente alla serata spettacolo saranno distribuiti a circa 500 componenti delle famiglie disagiate di Pompei, individuate grazie ad un'attività costante di screening del territorio da parte dei Servizi sociali, finalizzata al continuo aggiornamento dei dati relativi alle condizioni di vita dei nuclei familiari che versano in particolare stato di difficoltà socio-economica. I pass potranno essere ritirati presso gli uffici dei Servizi Sociali di Pompei (situati in piazza Schettini) fino alle ore 12 di lunedì 11 gennaio.

L'invito a teatro per le fasce deboli, promosso dall'assessorato alle Politiche Sociali di Pompei, quest'anno giunge alla sua sesta edizione consecutiva, confermandosi come un appuntamento fisso che chiude la programmazione natalizia: un momento per stare insieme, ma anche per promuovere l'accesso alle rappresentazioni artistiche tra tutte le fasce sociali.
«Chiudiamo le attività natalizie - commenta Ferdinando Uliano, vicesindaco e assessore alle Politiche sociali di Pompei - con una rappresentazione teatrale all'insegna del divertimento. Un momento di aggregazione sociale che vuol rappresentare un'occasione di giubilo, per stare insieme e per salutare con un sorriso il nuovo anno. Spesso i costi per accedere agli spettacoli sono proibitivi per le fasce sociali meno agiate, ma noi riteniamo che il teatro sia un diritto per tutti: prevedendo l'ingresso gratuito faremo in modo che tutti possano partecipare».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento