menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il canile provinciale di Caserta strapieno ed i gestori scrivono un appello

Caserta - Gli addetti al canile a fronte di 290 cani previsti, ne ospitano 430. Il sindaco e l'Asl non starebbero contribuendo per nulla, sia sul piano economico, sia per i medicinali!Questo l'accorato appello giunto alla nostra redazione...

Gli addetti al canile a fronte di 290 cani previsti, ne ospitano 430. Il sindaco e l'Asl non starebbero contribuendo per nulla, sia sul piano economico, sia per i medicinali!Questo l'accorato appello giunto alla nostra redazione:
"Urgentissimo! Siete sempre molto sensibili alle problematiche animaliste vi chiediamo di intervenire. Siamo i gestori del canile municipale di Caserta la nostra amministrazione ci ha messo sul lastrico venendo meno ai pagamenti da svariati anni. Abbiamo croccantini per i randagi presenti nella struttura solo per pochi giorni.Abbiamo 430 cani a fronte di una convenzione che ne prevede 290, ciò nonostante l'amministrazione non ci corrisponde neanche il mantenimento per quelli previsti. L'Asl non ci fornisce medicine di nessun genere compreso vaccini,antibiotici ed anestetici. Queste spese vengono sostenute da noi gestori pur di salvaguardare il benessere animale. L'Amministrazione comunale ha emesso un'ordinanza sindacale nel giugno c.a. in base alla quale ha chiuso le entrate anche per i cani feriti e pericolosi per cercare di rientrare nel numero stabilito dalla convenzione (a giugno erano 460), non ha stipulato convenzioni con altre strutture (non si preoccupa di ottemperare neanchè all'incolumità pubblica oltre che a quella animale!). Stanno cercando di aiutarci alcuni quotidiani ed emittenti locali".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento