menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parte progetto 'Imparare a comunicare...con gli altri'

Cava de' Tirreni - A partire dal prossimo 9 novembre, il Progetto Pologiovani del Centro Servizi per la Famiglia ed i Minori del Piano di Zona S3, a supporto delle iniziative già in corso, avvierà il progetto Imparare a comunicare…con gli altri...

A partire dal prossimo 9 novembre, il Progetto Pologiovani del Centro Servizi per la Famiglia ed i Minori del Piano di Zona S3, a supporto delle iniziative già in corso, avvierà il progetto Imparare a comunicare?con gli altri, ideato e curato dalla professoressa Marina Melchionda.
E' un progetto già sperimentato con ragazzi appartenenti a gruppi classe di una Scuola Media Inferiore del territorio con risultati più che positivi.
Il progetto riguarderà i ragazzi seguiti dal Centro Servizi Famiglia-Pologiovani e potrà essere esteso anche agli adolescenti che frequentano gli Istituti Superiori del territorio che partecipano al percorso di accompagnamento allo studio curato dal Pologiovani.
Gli obiettivi del progetto sono di promuovere il benessere psicoemotivo dei ragazzi, avere un'immagine positiva e realistica di sé per facilitare corretti e gratificanti rapporti con gli altri, aiutare gli operatori ad affrontare l'apatia, l'aggressività, l'instabilità, l'iperemotività dei ragazzi al fine di interagire con loro in un sereno rapporto di conoscenza e comprensione.
La metodologia adoperata sarà quella dei giochi di gruppo per sviluppare l'autocoscienza e la comunicazione, la percezione e la creatività, il movimento e l'espressione corporea.
L'incontro si terrà il lunedì pomeriggio presso il Centro Polifunzionale Pologiovani ubicato all'interno della III Circoscrizione di Pregiato a Cava de'Tirreni ed è rivolto a ragazzi di un'età compresa fra gli 11 e i 15 anni.

Il Pologiovani, interagendo con la scuola, intende favorire la nascita di una continuità educativa tra spazio scolastico ed extrascolastico pomeridiano, agevolando la costruzione di reti sociali a supporto delle famiglie e della scuola durante il percorso di crescita dei ragazzi.
Le iniziative educative e ricreative promosse hanno avuto sempre l'intento di favorire la nascita di momenti ed occasioni in cui i ragazzi si sentano liberi di esprimere se stessi, attraverso l'aiuto e l'appoggio di adulti significativi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento