menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

100 anziani del Centro Sociale alle Terme del Tufaro di Contursi

Agropoli - Con due pullman della SCAT, circa cento anziani, soci frequentatori i del Centro Sociale Polivalente "Città di Agropoli" e membri di famiglia, si sono recati per le cure alla Terme del Tufaro di Contursi dal 28 di settembre al 10 di...

Con due pullman della SCAT, circa cento anziani, soci frequentatori i del Centro Sociale Polivalente "Città di Agropoli" e membri di famiglia, si sono recati per le cure alla Terme del Tufaro di Contursi dal 28 di settembre al 10 di ottobre. Accolti con molta simpatia dal personale delle bellissima struttura del territorio, hanno ognuno praticato le varie terapie a loro ordinate e consigliate dal medico della mutua. Inalazioni, aerosol, idromassaggio, balneofangoterapia, percorso vascolare, idromassaggi, massaggi manuali e tante altre specialità praticate nella struttura col compito di riportare arzilli gli anziani della cittadina capoluogo del Cilento. Partenza da Agropoli, presso la sede dell'AUSER, angolo Centro Sociale, alle ore 7,45 del mattino per non intralciare il traffico scolastico. Arrivo alle modernissime ed attrezzate Terme del Tufaro prima delle ore 9, sistemazione nel salottino e poi attesa della chiamata nella varie sale di terapia. Sabato 3 ottobre visita ai giardini dei cavalieri dell'ordine di Malta ed alla parte esterna del palazzo del conti D'Ayala ancora chiuso per restauro. Domenica riposo e lunedì inizio delle cure termali. Ultimo giorno, sabato 8 ottobre, dopo il pranzo sociale presso il ristorante delle Terme del Tufaro, concluso coi vini "Don Catello" e la famosa pastiera di grano, concerto del chitarrista Alfredo Razzino, del tenore Mariano Barilari che ha cantato alcune aree del repertorio classico napoletano, dopo la simpatica esibizione di un giovane organettista che ha suonato pezzi del repertorio cilentano, partenza per il Santuario di San Gerardo a Materdomini. Dopo la Santa Messa officiata per tutti gli anziani ed in particolare modo per quelli di Agropoli del Centro Sociale e dell'Auser, visita alle bancarelle e ritorno nella cittadina capoluogo del Cilento. Hanno coordinato il tutto il prof. Catello Nastro, presidente del Centro Sociale Polivalente per anziani di Agropoli, ed il fine dicitore Leonardo Fiordilino, grande animatore dell'Auser che, alla fine del viaggio di ritorno, hanno ringraziato tutti i partecipanti per la collaborazione offerta. Le due settimane di cura presso le Terme del Tufaro di Contursi, non sono servite solo a curare i malanni degli anziani, ma anche ad aiutare la socializzazione di persone spesso sole, spesso dimenticate dalle istituzioni e dai parenti stessi. Nel viaggio di ritorno, giunti oramai sul lungomare San Marco, i partecipanti hanno ringraziato gli organizzatori con un sonoro applauso per le due belle settimane trascorse insieme, in compagnia, tra fangobalneopterapie ed inalazioni. Un grazie particolare al dott. Giuseppe D'Angelo per la collaborazione e la professionalità evidenziata durante il soggiorno e le terapie.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento