menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Convegno Fondazione Don Gnocchi Accanto ai pi fragili'

Salerno - Salerno ha risposto con entusiasmo al Convegno della Fondazione Don Gnocchi "Accanto ai più fragili, nel mondo. Dai campi dei mutilatini d'Europa, alla solidarietà internazionale" tenutosi presso il Centro Santa Maria al Mare di Salerno...

Salerno ha risposto con entusiasmo al Convegno della Fondazione Don Gnocchi "Accanto ai più fragili, nel mondo. Dai campi dei mutilatini d'Europa, alla solidarietà internazionale" tenutosi presso il Centro Santa Maria al Mare di Salerno.
A fare gli onori di casa è stato il direttore del Centro Giovanni Vastola, che ha sottolineato l'importanza di questa iniziativa soprattutto in vista della beatificazione di Don Gnocchi a Piazza Duomo a Milano il prossimo 25 ottobre dove, secondo le dichiarazioni dell'Assessore Provinciale Giovanni Baldi, intervenuto in rappresentanza dell'Amministrazione Provinciale, sarà presente anche una delegazione della Provincia di Salerno.
Tra i tanti interventi previsti, particolarmente toccante è stato quello di Silvio Colagrande, Direttore del Centro "S. Maria alla Rotonda" di Inverigo, che ha raccontato la sua esperienza di vita. Silvio Colagrande ha, infatti, ricevuto un trapianto di cornea, la stessa cornea appartenute a Don Gnocchi, sentendo così un forte legame con chi ha saputo fare tanto per i disabili.
Francesca Guglielmetti, Psicologa del Centro "Santa Maria al Mare, ha riportato l'attenzione sul tema della giornata, quello della disabilità, ricordando che in Italia i disabili sono circa 6.000 e sottolineando quanto sia importante prendersi cura di loro, amandoli e vivendoli, spiegando la diversità fra il curare e il prendersi cura di un disabile, non compiendo solo un atto medico, ma andando più a fondo accogliendo,conoscendo il disabile.
Roberto Rambaldi, Responsabile Area Solidarietà Internazionale, ha mostrato con diapositive le Fondazioni Don Gnocchi nel mondo con particolare attenzione alla Sierra Leone e all'Ecuador e spiegando il concetto di Solidarietà, intesa come senso di stare insieme.
Anne Devreux, operatrice Area Solidarietà Internazionale, che con le sue immagini ha fatto conoscere al pubblico presente la realtà dei centri nello Sri Lanka e ricordando Don Gnocchi come educatore carismatico e sensibilizzava la gente a guardare, a parlare con il disabile in quanto persona.
Nel corso del pomeriggio sono intervenuti anche il consigliere regionale Donato Pica e il senatore Alfonso Andria, sempre presenti e vicini a tematiche sociali.

L'evento si è concluso con i saluti di Mons. Angelo Bazzari, Presidente della Fondazione Don Gnocchi, che ha sottolineato quanto Don Gnocchi abbia operato con prorompenza e determinazione nell'universo solidale e quanto questo insegnamento abbia segnato l'animo di tanti operatori del settore.
Al termine del convegno ha riscosso grande successo il Concerto Ensemble Vocale di Salerno Classica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Scooter contro auto, muore ragazzo di 17 anni

  • Cronaca

    Arrestato il consigliere comunale Danilo D'Angelo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento