menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20090823065645_Spazzatura

20090823065645_Spazzatura

Cittadini denunciano lancio sacchetti spazzatura

San Nicola la Strada - L'inciviltà e la totale mancanza di senso civico da parte dei cittadini sono alla base del fallimento di qualsiasi raccolta differenziata organizzata dall'Amministrazione comunale. Ora se ne rendono sempre più conto anche i...

L'inciviltà e la totale mancanza di senso civico da parte dei cittadini sono alla base del fallimento di qualsiasi raccolta differenziata organizzata dall'Amministrazione comunale. Ora se ne rendono sempre più conto anche i cittadini virtuosi, quelli che seguono alla lettera i regolamento comunali che prevedono le diverse modalità per lo sversamento dei sacchetti dei rifiuti. Uno di questi, il sig. Stefano A., residente sul galoppatoio est del Viale Carlo III^ denuncia pubblicamente una situazione di intollerabile mancanza di rispetto nei confronti di tutti quei cittadini educati e dotati di senso civico. "Caro Direttore" - ci ha scritto il sig. Stefano - "sul Galoppatoio est, da diversi giorni sono stati raggruppati in un solo posto nr. 17 (che numero fortunato) contenitori per la raccolta dei rifiuti. Noi abitanti del posto " - ha sottolineato - "scendiamo con i nostri bei sacchetti differenziati, apriamo i contenitori vuoti e versiamo. Nel contempo, arrivano autovetture, autocarri ed altro, per lo più solo in transito per il galoppatoio, se non addirittura appositamente venuti da altri paesi vicini, che con spregio e senza neanche scendere dai loro mezzi, alcuni addirittura senza fermarsi, lanciano i loro sacchi, dico sacchi e non sacchetti e vanno via soddisfatti di essersi liberati dei loro rifiuti. Tutto ciò" denunzia - "avviene a qualsiasi ora del giorno e della notte. Io saprei cosa fare ma sarebbe incostituzionale. Chiedo ai suoi lettori "COSA FARE?" Può darsi che troviamo la soluzione per dire e vantarci di essere una Città e cittadini civili. Grazie Stefano". Come dare torto al sig. Stefano che ha avuto il coraggio di denunziare un fatto assolutamente abominevole. Forse, sarebbe opportuno che l'Amministrazione comunale intensifichi il transito sul Galoppatoio delle pattuglie dei Vigili urbani, ma rigorosamente in abiti civili ed a bordo di un'auto non di servizio, affinché possano prendere "in flagranza di reato" questi cittadini incivili e comminare salatissime multe.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento