''Collegamento telematico Autodemolitori/PRA'': e' la richiesta della Confederazione Autodemolitori Riuniti.

(Roma) Accelerazione del Governo in merito alle istanze degli autodemolitori: a soli pochi giorni dall'incontro con Alfonso Gifuni (vicepresidente CAR) e Monica Bonaglia (vicepresidente vicario), che gli avevano sottoposto le problematiche del...

(Roma) Accelerazione del Governo in merito alle istanze degli autodemolitori: a soli pochi giorni dall'incontro con Alfonso Gifuni (vicepresidente CAR) e Monica Bonaglia (vicepresidente vicario), che gli avevano sottoposto le problematiche del settore, evidenziando in particolare le difficoltà create dalla normativa che, pur affidando ai demolitori la radiazione delle targhe dal Pra non consente loro il disbrigo delle pratiche tramite collegamento telematico, il Sottosegretario Giachino ha convocato nuovamente i responsabili CAR in una riunione operativa con l'ing. Maurizio Vitelli, della direzione generale Motorizzazione Civile. «Ho evidenziato l'incongruenza della norma che, con il Decreto Ronchi, ci affida la radiazione delle targhe – dice il presidente Gifuni – ma, di contro, con il decreto 358 del 1999, non prevede la nostra categoria nei soggetti abilitati al collegamento telematico». Una prassi che non consente, in un'epoca dominata dall'informatica, il disbrigo delle pratiche in modo moderno e che comporta tempi più lunghi del necessario, oltre ad un onere economico che, se a carico di un'agenzia, non può poi, per effetto della normativa, essere addebitato all'utente. «Riteniamo che emendare la norma sia la strada più giusta – sostiene Gifuni – una soluzione che risolverebbe non solo le nostre specifiche problematiche ma comporterebbe di contro, una sincronizzazione delle normative dello Stato». La proposta di CAR comporta l'inserimento della categoria degli autodemolitori tra i soggetti abilitati al collegamento telematico, al fine esclusivo della radiazione delle targhe, velocizzando i tempi delle procedure. Nel corso dell'incontro tra le parti, il Sottosegretario Giachino ha invitato il referente della Motorizzazione Civile a prendere in considerazione la soluzione prospettata da CAR o comunque a sottoporre in tempi brevi un'alternativa valida finalizzata alla risoluzione definitiva del problema.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinti 14mila euro nel casertano: centrato un terno al Lotto

  • La Campania può diventare 'zona arancione' nelle prossime 48 ore

  • Pasticcio zona rossa in Campania, oggi arriva la nuova classificazione

  • La Campania 'promossa' in zona arancione: riaprono i negozi per lo shopping di Natale

  • Imprenditore casertano ubriaco alla guida uccide 37enne

  • Il sindaco non ha più la maggioranza: bilancio bocciato. Dopo 18 mesi finisce l'era Golia

Torna su
CasertaNews è in caricamento