Le cicorie caiatine di nuovo su Rai Due

Caiazzo - Ancora nel mirino dei media nazionali. Nelle ultime tre settimane- la cittadina dell’alto casertano è approdata su Libero, a “Piazza Grande”, trasmissione di Raidue, e sul noto settimanale nazionale Cronaca Vera, in vendita anche...

Ancora nel mirino dei media nazionali. Nelle ultime tre settimane- la cittadina dell’alto casertano è approdata su Libero, a “Piazza Grande”, trasmissione di Raidue, e sul noto settimanale nazionale Cronaca Vera, in vendita anche all’estero. Domenica sera, l’ennesima ribalta nazionale per il comune caiatino. Merito della ricercata cicoria caiatina- che per le particolari proprietà afrodisiache- è approdata nel programma “Strada Facendo”- in onda su Radio Due Rai. A parlarne in diretta, i conduttori Federico Biagioni e Federica Gentile- collegati con Brunella Bolloli, giornalista di Libero che nei giorni scorsi ha redatto con Giuseppe Sangiovanni, freelance di Caiazzo- l’articolo pubblicato sul giornale di Feltri. Cicorie caiatine, autentico fenomeno mediatico - targato Sangiovanni. La news -finita a Radio Due Rai- trattata in trasmissione con ironia e goliardia. Messi in risalto i risultati “più strong”- derivanti dalla caratteristica pianta erbacea- unica in Italia: Per celebrare la cicoria caiatina- scomodati- dal conduttore- persino Totò e Alberto Sordi. Nel corso dell’intervento, la giornalista di Libero- ha evidenziato la fondazione dell’Accademia della Cicoria, e il Cicoria Day- in programma l’uno, il due e tre giugno (“ma ci dobbiamo essere! Caiazzo aspettaci, arriviamo”)- le pronte adesioni dei meravigliati e simpatici conduttori- sedotti dalle singolari idee dei caiatini. Cicoria Day – pubblicizzato per ben sei volte dai conduttori (lo ha chiesto ed ottenuto da Sangiovanni). Menzione speciale per il sindaco, Stefano Giaquinto, e per le due farmacie caiatine. “Ho utilizzato una buona parte dei miei canali di comunicazione- per far conoscere Caiazzo- precisa Sangiovanni- una news curiosa, collocata con successo su diverse testate nazionali- con cui collaboro. Un “principio attivo miracoloso” (scandaloso per i moralisti di professione di Piazza Porta Vetere) - che potrebbe calamitare gli ambiti turisti, mai arrivati nelle nostre zone”. Per gli organizzatori del Cicoria Day, la strada appare abbondantemente spianata. Spot pubblicitari di questa portata- costerebbero cifre enormi. La povera cicoria caiatina- è riuscita a sponsorizzare una cittadina che deve svegliarsi dal torpore- cercare di crescere e guardare oltre il naso, non pensando solo a distruggere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in spiaggia: è morto Renato Lamberti

  • Addio Nando: una vita in musica spezzata da un atroce destino

  • Muore a 39 anni dopo il drammatico incidente mentre lavora

  • La fortuna bacia il casertano: vinti oltre 130mila al Lotto

  • Vola dalla finestra di casa e muore a 56 anni

  • Schianto fatale sulla Domiziana: muore ragazza. Ci sono anche feriti | FOTO

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento