rotate-mobile
Attualità San Nicola la Strada

Arsenico nell'acqua: al vertice in Regione assenti Provincia, Asl e Sogesid

Convocata una nuova riunione per discutere dei pozzi sequestrati a San Nicola la Strada

Il sindaco di San Nicola la Strada Vito Marotta, l’assessore all’Ambiente Lucio Bernardo ed il responsabile dell’Area Tecnica Giulio Biondi, in seguito anche al sequestro giudiziario dei pozzi nell’area dell’ex Saint Gobain, hanno formalmente richiesto un’audizione alla Commissione Ambiente del consiglio regionale della Campania.

All'ordine del giorno della commissione c’erano diversi argomenti, varie questioni ambientali, diverse criticità tutte riguardanti l’area vasta “Lo Uttaro”. In particolare quella dell’ex mattatoio comunale, quella di alcune particelle catastali dove sono stati eseguiti dei verbali di campionamento del terreno, quello dei dati relativi ai prelievi di acqua di falda ad uso irriguo, la questione Graftech di via dell'Industria in agro di Caserta e il decreto di sequestro preventivo dei dodici pozzi risalente a pochi giorni fa.

La conclusione a cui è giunta la commissione, su proposta del presidente Gennaro Oliviero, dopo un ampio dibattito e confronto tra tutte le parti, dopo aver ascoltato le osservazioni dei rappresentanti dell'Arpac regionale e provinciale, è quella di riconvocare la commissione la Commissione Ambiente per venerdì primo marzo alle ore 15.30, invitando a partecipare anche i rappresentanti della dell'ASL e della Provincia (oggi assenti) e della Sogesid, la società incaricata anni addietro dell'intero piano di caratterizzazione della più ampia area vasta “Lo Uttaro”. 

Una decisione presa perché, prima di procedere a decisioni definitive circa gli interventi da formalizzare, è necessario attualizzare i dati e quindi capire il lavoro svolto finora dalla Sogesid e quali sono le competenze per il monitoraggio. Ogni prossima decisione sarà assunta quindi in conferenza dei servizi.

All’incontro erano presenti i consiglieri comunali di San Nicola la Strada Federico De Matteis, Giusy Iannotta ed Alessia Tiscione, oltre a Nicola Santagata e Domenico Pennino, rappresentanti dell’associazioni locali, la cui partecipazione è stata voluta dal sindaco Marotta e dall’assessore Bernardo che hanno chiesto al Presidente della VII Commissione Gennaro Oliviero, che venisse depositata agli atti la relazione redatta dai rappresentanti delle associazioni.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arsenico nell'acqua: al vertice in Regione assenti Provincia, Asl e Sogesid

CasertaNews è in caricamento