Giovedì, 29 Luglio 2021
Attualità

Piano aree interne, Matese a rischio esclusione

La denuncia dell'onorevole Margherita Del Sesto: "Non pervenuta alcuna domanda"

L'onorevole Margherita Del Sesto

Sembrava tutto già fatto. O almeno questo si dichiarava nei numerosi proclami dell’autunno del 2019. E, invece, siamo al punto di partenza. Difatti, è ancora incerto il destino della candidatura dell’Area Pilota STS A 10 “Matese” per la Strategia Nazionale delle Aree Interne (SNAI), un’opportunità fondamentale per il territorio matesino, che consentirebbe di promuovere, da un lato, azioni di sviluppo sostenibile, dall’altro, di sanare le ataviche insufficienze ed inadeguatezze dei servizi essenziali.

È quanto emerge da una nota di riscontro del 24 giugno 2021 del Vice Capo di Gabinetto e Responsabile della Programmazione Unitaria della Regione Campania ad una richiesta della deputata Margherita Del Sesto dello scorso 16 giugno, relativa allo stato dell’iter procedurale a livello regionale e all’eventuale sottomissione della candidatura al Comitato Tecnico per le Aree Interne del Ministero per il Sud e la Coesione Territoriale. "Sulla questione, qualche giorno fa, ho organizzato anche un incontro on line con la Sottosegretaria Dalila Nesci – dichiara la componente della VII Commissione Cultura della Camera – la quale, a seguito di una verifica effettuata presso gli uffici del menzionato Ministero per il Sud, segnalava ai Sindaci partecipanti che, sino a quel momento, non risultava pervenuta alcuna pregressa richiesta formale da parte della Regione Campania sull’inserimento dell’Area Pilota STS A 10 “Matese” nell’ambito della programmazione 2021-2017 della SNAI".

L’attuale Ministro per il Sud, lo scorso 21 maggio, nell’aula della Camera dei Deputati, rispondendo ad un’interpellanza sul tema, ha ribadito l’intenzione di ampliare la SNAI con la candidatura di due nuove aree per ogni regione, come già pianificato dal Governo Conte II. Nella suddetta nota del 24 giugno si dichiara che "la Regione Campania intende garantire la continuità per le aree interne selezionate nel ciclo 2014-20 mentre si procederà ad identificare nuove aree potenzialmente finanziabili anche attraverso l'utilizzo di indicatori a carattere regionale... i nostri uffici regionali stanno raccogliendo le candidature spontanee che provengono dai territori – tra cui la candidatura dei Comuni del STS A10 – che saranno istruite tenendo conto degli indirizzi nazionali e regionali in corso di definizione".

Quindi, nonostante gli slogan da campagna elettorale di qualche mese fa, la strada per la candidatura dell’Area Pilota STS A 10 “Matese” per la SNAI sembra ancora in salita e non è affatto scontata. "Come sempre, il mio impegno sarà massimo – conclude l’on. Del Sesto – anche se dovranno essere, soprattutto, i rappresentanti politici regionali a dover supportare la richiesta dei 17 Sindaci matesini per poter raggiungere l’agognato risultato. E, ad oggi, pare che questo sostegno sia stato alquanto blando".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piano aree interne, Matese a rischio esclusione

CasertaNews è in caricamento