rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Attualità Santa Maria Capua Vetere

Dopo mesi di attese e polemiche apre la rotatoria di viale Europa

La realizzazione dell'opera annunciata in campagna elettorale dai due sindaci poi riconfermati

Dopo mesi di attesa la rotonda di viale Europa, al confine tra i comuni di Santa Maria Capua Vetere e San Prisco, è stata finalmente aperta. Una lunghissima attesa, considerando che in entrambi i comuni i sindaci uscenti, Antonio Mirra e Domenico D'Angelo, avevano annunciato, in previsione delle rispettive campagne elettorali (entrambi sono stati riconfermati), che la realizzazione della rotonda avrebbe permesso di risolvere i problemi di traffico e, soprattutto, di evitare gli incidenti che, all'incrocio con via Gianfrotta e via Eugenio Della Valle, erano all'ordine del giorno in passato, al punto che fu deciso di mettere un cordolo per impedire l'attraversamento dell'incrocio.

La soluzione della rotatoria (la terza in poche centinaia di metri) avrebbe risolto ogni problema - annunciarono i due sindaci - ma per mesi, dopo la realizzazione, la rotonda è rimasta chiusa con i 'new jersey' in plastica. Al punto che i cittadini e anche le forze di opposizione a San Prisco manifestarono il proprio dissenso per un'opera sostanzialmente inutile visto che non era utilizzabile. Adesso, finalmente, la rotatoria è stata aperta. 

Gli amministratori del Comune di San Prisco, guidati da D'Angelo, scaricano la responsabilità del ritardo dell'apertura al Comune di Santa Maria Capua Vetere tant'è che come precisa il consigliere Giovanni Reccia - sono tanti i solleciti inviati. Intanto oggi si apre una nuova fase per la viabilità cittadina di entrambi i Comuni. Il consigliere ha inoltre riferito che la pianta di Ulivo al centro della rotonda è stata voluta dal Comune di San Prisco dove l'ulivo e l'oliva aitana sono simboli del territorio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo mesi di attese e polemiche apre la rotatoria di viale Europa

CasertaNews è in caricamento