Sabato, 31 Luglio 2021
Attualità

Consuntivo, Palmiero ringrazia l’ex assessore revocato dal sindaco

Il presidente del Consiglio: “Carpentiero è un professionista serio ed un politico dall’onestà indiscussa”

Il sindaco Alfonso Golia e il presidente del consiglio comunale Carmine Palmiero

Una presa di posizione che lo mette, se ancora vi fosse qualche dubbio, su posizioni quantomeno ‘diverse’ da quelle del sindaco Alfonso Golia, perlomeno per quel che concerne la gestione della sostituzione dell’assessore alle Finanze. Carmine Palmiero, presidente del consiglio comunale di Aversa, ha deciso di commentare in prima persona l’approvazione del Consuntivo 2019 con l’accertamento di un disavanzo di circa 19 milioni di euro. “Questo risultato è stato l'epilogo di un lavoro incessante della Commissione Bilancio - afferma - A tutta la Commissione, presieduta dalla consigliera Luisa Diana Motti e composta dai consiglieri D'Angelo, Andreozzi, Stabile e Sagliocco vanno i miei più sentiti ringraziamenti per aver guardato oltre le posizioni politiche e per aver lavorato perseguendo un unico interesse: il bene comune”.

Ma per Palmiero “non è superfluo ricordare che tutto questo è stato possibile solo grazie ai vari input compulsati dall'ex assessore Nico Carpentiero, professionista serio e politico dall'onestà indiscussa”. Parole non comuni considerando le polemiche che hanno accompagnato l’addio dell’assessore sostituito da Francesca Sagliocco. “Siamo certi - aggiunge Palmiero - che i prossimi anni, seppur difficili, rappresenteranno un momento di rinascita per la nostra comunità. Il punto di partenza, però, resterà l'assunzione di responsabilità da parte di tutti gli attori in campo. Gli aversani meritano la verità e questo civico consesso sarà pronto a essere parte attiva di un processo di cambiamento mai visto prima. Prima di tutto la città”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consuntivo, Palmiero ringrazia l’ex assessore revocato dal sindaco

CasertaNews è in caricamento