rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Attualità

Approvato il piano d'ambito idrico della provincia di Caserta

Primo step raggiunto per il managment guidato da Colombiano

E’ stato approvato il piano d'ambito idrico della provincia di Caserta. Grande soddisfazione da parte del coordinatore provinciale Anacleto Colombiano (sindaco di San Marcellino) e del Componente l'Esecutivo Regionale Stanislao Supino (sindaco di Vairano Patenora) oltre che dai consiglieri comunali di Aversa Roberto Romano e Paolo Cesaro.

All’ordine del giorno della convocazione di lunedì vi era la convenzione con la ITL SpA nuovo gestore della rete idrica in provincia di Caserta in sostituzione del Consorzio Idrico Terra di Lavoro. "È una data storica, dichiara Roberto Romano, componente dell'Esecutivo Regionale dell'Ente Idrico Campano, i Comuni della provincia di Caserta hanno una grande possibilità, ammodernare la loro rete idrica, mettere mano finalmente ad una rete fognaria inefficiente e una seria programmazione in seno alla depurazione dell'acqua.

“La Legge Regionale ci imponeva di approvare il Piano di Distretto e di affidare il servizio idrico ad un soggetto attuatore entro il 31/10/2022 e anche se sul filo di lana ce l'abbiamo fatta” aggiunge il consigliere Paolo Cesaro.

Ora il soggetto attuatore si attiverà per partecipare ai fondi PNRR, con una corsia preferenziale, come previsto dagli accordi siglato a luglio dai componenti casertani in Regione.

Il Comune di Aversa partecipa inoltre,  con un finanziamento di 16 milioni di Euro nell'ambito dei progetti C.I.S. Terra dei Fuochi, per il potenziamento, l'ammodernamento e l'ampliamento della rete fognaria e e della rete idrica urbana.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Approvato il piano d'ambito idrico della provincia di Caserta

CasertaNews è in caricamento