Sabato, 25 Settembre 2021
Attualità Capua

Emergenza Covid, dopo 3 mesi riapre il Comune ma solo su appuntamento

Restano ancora in vigore alcune limitazioni. Tutte quello che c’è da sapere

Dopo tre mesi il sindaco di Capua Luca Branco decide di riaprire il Comune ai cittadini, revocando la precedente ordinanza di inizio marzo con la quale aveva, di fatto, chiuso ogni possibilità di entrare negli uffici comunali a causa dell’emergenza Covid. Il primo cittadino ha firmato una nuova ordinanza per la quale, da oggi, ritiene “opportuno garantire la fruizione da parte dei cittadini di tutti i servizi, oltre a quelli pubblici indispensabili ed essenziali, attraverso una graduale riapertura degli uffici, secondo l’organizzazione stabilita con atti dei Responsabili di Settore che, sulla base delle caratteristiche specifiche dei servizi erogati, del rapporto diretto o meno con l’utenza e al numero dei dipendenti necessari dovranno garantire l’organizzazione dei servizi disponendo l’impiego del personale, di norma, con il criterio della rotazione, tramite le modalità coeve del lavoro agile e del lavoro in presenza, assicurando tutte forme di tutela per i dipendenti, previste dalle disposizioni normative vigenti”.

In particolare, da oggi fino a nuova e diversa disposizione, è consentito l’accesso al pubblico in modo contingentato e previo appuntamento da richiedersi telefonicamente o via mail agli uffici competenti, esclusivamente il martedì dalle 9 alle 12 e il giovedì dalle 16 alle 18; relativamente agli uffici demografici ubicati in Corso Appio 54 è consentito l’accesso al pubblico in modo contingentato e previo appuntamento da richiedersi telefonicamente o via mail agli uffici competenti, esclusivamente martedì e mercoledì dalle ore 8:30 alle 11:30; il giovedì dalle 16 alle 17:30; relativamente agli uffici demografici ubicati in via della Libertà 2 è consentito l’accesso al pubblico in modo contingentato e previo appuntamento da richiedersi telefonicamente o via mail agli uffici competenti, esclusivamente il martedì dalle 16 alle 17:30.

Chi intende accedere agli uffici comunali ubicati in piazza dei Giudici e in via Corte della Bagliva deve “preventivamente prendere un appuntamento via mail o telefonicamente; presentarsi munito di mascherina; sottoporsi al controllo della temperatura corporea che verrà effettuata presso il locale portineria ubicato al piano terra del Palazzo Comunale di Piazza dei Giudici, al quale si accederà unicamente dalla medesima piazza dei Giudici con conseguente chiusura dei varchi di accesso di via Corte della Bagliva e di via F. Palasciano; esibire 1’autodichiarazione ai fini dell’ingresso nei luoghi di lavoro che dovrà essere disponibile presso gli uffici comunali e pubblicata sul sito internet del Comune; sottoporsi a registrazione presso il locale portineria previa esibizione di documento di riconoscimento; accedere agli uffici esibendo apposito “pass” rilasciato a seguito della registrazione”. Per chi, invece, intende accedere agli uffici demografici ubicati in Corso Appio 54 e in via della Libertà 2 deve “preventivamente prendere un appuntamento via mail o telefonicamente; presentarsi munito di mascherina; sottoporsi al controllo della temperatura corporea; • esibire l’autodichiarazione ai fini dell’ingresso nei luoghi di lavoro che dovrà essere disponibile presso gli uffici comunali e pubblicata sul sito internet del Comune; sottoporsi a registrazione previa esibizione di documento di riconoscimento”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza Covid, dopo 3 mesi riapre il Comune ma solo su appuntamento

CasertaNews è in caricamento