menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sabato riapre il cantiere del Policlinico di Caserta

Prevista anche la presenza di De Luca: 32 mesi per completare i lavori

Sabato 16 gennaio riparte ufficialmente il cantiere del Policlinico di Caserta. Un appuntamento al quale dovrebbe presenziare anche il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca e che dovrebbe rappresentare il nuovo punto di partenza (si spera definitivo) per la sanità casertana.

La riapertura del cantiere arriva dopo la firma dell'atto di transazione tra l'Università Vanvitelli, la società condotte ed il Mise che ha permesso di far ripartire i lavori dell’opera che, secondo le stime, dovrebbe essere conclusa entro 32 mesi; entro poco meno di due anni, invece, è prevista la consegna del blocco dedicato alla didattica. 

Il progetto dell’opera è rimasto inalterato rispetto alla sua originaria versione: la struttura si svilupperà su una superficie di 250 mila metri quadri ed a regime ospiterà circa 350 posti letto oltre ad una popolazione studentesca di circa 5mila persone.

Il blocco riservato all’assistenza sarà suddiviso in 5 edifici indipendenti, interconnessi da un unico elemento trasversale di raccordo; coprirà una superficie complessiva di 68.500 mq ed ospiterà un piazzale di accesso al Pronto Soccorso con eliporto.

Gli edifici destinati alla didattica ed alla ricerca si svilupperanno su una superficie complessiva di circa 60mila metri quadri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Nebbia e ghiaccio in autostrada, muore 53enne casertano

  • Attualità

    Maestra positiva al Covid: chiusa la scuola

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento