rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Attualità

Aperitivi delle feste vietati, Comitato dei commercianti: "Unici ad essere sempre penalizzati"

"Sto" interviene sull'ordinanza di De Luca: "Abbiamo già pagato per lockdown ed episodi di violenza. Invito alla prudenza ma senza toccare profitti delle attività"

"Siamo l'unica categoria ad essere penalizzata". Lo dichiara Cristina Palmieri, presidente del neo-nascente comitato “Sto” dei commercianti del centro storico di Caserta, a supporto della Fipe-Confcommercio, nel chiedere di rivedere le misure restrittive dell'ordinanza del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, che stabilisce il divieto di consumo di cibi e bevande in luogo pubblico dal 23 dicembre al 1 gennaio ed il divieto di vendita per asporto di bevande (acqua esclusa) nei giorni 23, 24, 25, 31 dicembre 2021 e 1 gennaio 2022, dalle 11:00 e fino alle 5 del giorno successivo.

"Consapevoli dello stato di emergenza dovuto al protrarsi della pandemia, condividiamo la necessità di limitare comportamenti che potrebbero facilitare la diffusione del contagio e di prevenire assembramenti e ci impegniamo ad adoperarci scrupolosamente affinché vengano effettuati controlli sui green pass - dichiara Palmieri in una nota - Chiediamo però di valutare la possibilità di modificare tali misure restrittive volte a penalizzare esclusivamente le attività di ristorazione ed intrattenimento, già messe in ginocchio dagli effetti del lockdown dello scorso anno e reduci da un'ulteriore ordinanza restrittiva, emanata in seguito a fatti di cronaca che le hanno viste ingiustamente coinvolte nella responsabilità dei tragici eventi, per darci la speranza di un futuro. Proponiamo, pertanto, di individuare strade che incoraggino la popolazione a osservare comportamenti prudenti, soprattutto durante questo periodo dell’anno che, oltre ad essere quello di maggiore profitto economico per le attività, rappresenta soprattutto un momento di condivisione di gioia e serenità per tutta la popolazione". A ciò si aggiunga anche il fatto che l'ordinanza di De Luca andrebbe a limitare tutti in maniera indiscriminata, vaccinati e non.

Sto - Comitato Per Il Centro Storico ha come obiettivo la riqualificazione delle vie del centro storico e intende contribuire allo sviluppo del senso civico attraverso una “movida” organizzata e controllata, da attuarsi grazie alla collaborazione attiva tra le autorità locali ed i commercianti aderenti al progetto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aperitivi delle feste vietati, Comitato dei commercianti: "Unici ad essere sempre penalizzati"

CasertaNews è in caricamento