rotate-mobile
Attualità San Cipriano d'Aversa

"Antenna pericolosa", il Tar 'condanna' Comune e Iliad

Accolto il ricorso dei cittadini ma si dovrà andare al Consiglio di Stato per la pronuncia definitiva

Dopo la disposizione roboante da parte del Tribunale Amministrativo Regionale della Campania che ha praticamente annullato l’autorizzazione all’installazione di un’antenna di telefonia mobile nel Comune di San Cipriano D’Aversa ecco che si ritorna in tribunale perché la Iliad ha presentato ricorso al Consiglio di Stato. Si tratta di infrastruttura tecnologica di proprietà della compagnia francese Iliad Italia, con il Tar che aveva accolto l’istanza cautelare presentata da un gruppo di cittadini che avevano portato in tribunale anche il Sindaco Vincenzo Caterino e l’Arpac – Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale della Campania, rei di aver concesso preliminarmente le autorizzazioni necessarie al nuovo impianto di radio-trasmissione per rete di telefonia mobile, adesso congelato. La battaglia però non è ancora finita: si passa al Consiglio di Stato. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Antenna pericolosa", il Tar 'condanna' Comune e Iliad

CasertaNews è in caricamento