Venerdì, 30 Luglio 2021
Attualità

Espropri per l’ampliamento della strada, raffica di ricorsi contro il Comune

I cittadini ritengono troppo bassa la stima dell’indennità dell’esproprio

I lavori di ampliamento di via Madonna dell'Olio costano caro al Comune di Cesa che è costretto a difendersi in tribunale su ben tre ricorsi dopo il provvedimento dell'Ente per l'esproprio dei terreni necessario per gli interventi.

I ricorsi (di 4 fratelli e di altri 2 cittadini) sono in opposizione alla stima dell'indennità di esproprio. In pratica i residenti ritengono la cifra per l'esproprio troppo bassa rispetto al valore del terreno e quindi hanno presentato ricorso alla Corte di Appello di Napoli.

Il sindaco Enzo Guida ha autorizzato la costituzione in giudizio dell'Ente che sarà difeso dall'avvocato Giuseppe Costanzo di Aversa che incasserà 4mila euro (ai quali bisognerà aggiungere Iva e cassa previdenziale).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Espropri per l’ampliamento della strada, raffica di ricorsi contro il Comune

CasertaNews è in caricamento