Venerdì, 17 Settembre 2021
Attualità

L'ambito sociale si avvia a diventare 'azienda speciale': c'è l'accordo tra 4 sindaci

Una delegazione della Uil Fpl incontra il sindaco Marino e il consigliere Gentile

La Uil Funzione Pubblica di Caserta, guidata dal segretario generale Domenico Vitale, rivolge la massima attenzione alla tutela dei lavoratori appartenenti al Terzo Settore, dove elevata è la sacca di precariato e di instabilità del rapporto di lavoro. 

In quest'ottica, la tenace dirigente Anna Zecca da tempo si batte affinché l’Ambito sociale C1, di cui fanno parte i comuni di Caserta (capofila), Casagiove, San Nicola la Strada e Castel Morrone assuma una forma giuridica di maggiore stabilità e garanzia per i lavoratori impegnati nella realizzazione delle Politiche Sociali poste in essere sul territorio.

A tal proposito il sindaco di Caserta Carlo Marino, insieme al consigliere comunale Lorenzo Gentile, peraltro direttore del Centro per l’Impiego di Caserta, hanno incontrato una delegazione di operatori ed educatori impegnati nei servizi sociali dell’ambito C1 di Caserta, rappresentati da Anna Zecca.

Per l’occasione, il primo cittadino ha esposto ai presenti che è stato finalmente sottoscritto l’accordo tra i quattro sindaci afferenti dell’Ambito C1 il quale, di conseguenza, a breve assumerà la forma giuridica di azienda speciale, grazie anche all’impegno ed alla competenza del responsabile Carmine De Blasio.

La Uil Fpl, attraverso la dirigente sindacale Anna Zecca, vigilerà sui tempi brevissimi di realizzazione del progetto e ne renderà conto ai lavoratori ed agli utenti, affinché i cittadini disagiati del territorio possano continuare a ricevere un servizio di eccellenza e, nel contempo, i lavoratori possano finalmente transitare verso un contratto di lavoro sicuro e stabile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ambito sociale si avvia a diventare 'azienda speciale': c'è l'accordo tra 4 sindaci

CasertaNews è in caricamento