Un contributo economico per le donne con alopecia da chemioterapia

L'iniziativa dell'Ambito territoriale C07, il sindaco Esposito: "Un aiuto a chi vive momenti di difficoltà"

“Sul sito del Comune di Lusciano è stato pubblicato il disciplinare e un facsimile di domanda per il progetto sperimentale volto ad avviare azioni di sostegno alle donne con alopecia da chemioterapia, residenti sui territori dei dieci comuni afferenti all’Ambito C07, attraverso l’erogazione di un contributo economico e/o rimborso “una tantum” per l’acquisto della parrucca, quale ausilio che può concorrere a migliorare la qualità di vita e l’inclusione sociale di chi è affetto da tumore”. Così Nicola Esposito, sindaco di Lusciano e presidente del coordinamento istituzionale dell'Ambito C07 anticipa la massima diffusione che, d'intesa con i dieci colleghi primi cittadini, è stata avviata a seguito dell'arrivo dei fondi della Regione Campania.

L'Ambito C07 è composto dai comuni di Lusciano (capofila), Parete, Trentola Ducenta, San Marcellino, San Cipriano D' Aversa, Frignano, Casal di Principe, Casapesenna, Villa di Briano e Villa Literno. Già l'anno scorso l'Ufficio di Piano, su input del coordinamento istituzionale, chiese al Segretariato Sociale dell'Ambito, anche attraverso i medici di base dei dieci comuni, di avviare una prima ricognizione delle possibili destinatarie; a seguito del decreto dirigenziale regionale n. 139 del 25 marzo 2020, sono ora stati pubblicati on line disciplinare e domanda.

“Voglio ringraziare i sindaci e commissari dei comuni dell’Ambito C07 per il loro prezioso supporto, di concerto con i loro Uffici, che collaborano braccio a braccio e in maniera professionale e immediata. Il nostro “fare rete” continua ad essere un importante punto di forza”, continua Esposito.

Con le modalità di erogazione l’Ambito Territoriale C07 intende rispondere in modo significativo ai bisogni di alcune categorie di persone affette da patologie oncologiche per le quali, ad oggi, alcuni necessari ausili tecnici non sono compresi nel nomenclatore tariffario. In particolare, la fornitura di parrucche per donne che effettuano trattamenti chemioterapici e, a seguito di questi ultimi, sono affette da alopecia.

“L’ambito territoriale C07 intende sostenere le donne affette da alopecia da chemioterapia attraverso due distinte modalità di intervento: l'erogazione, in anticipazione, di un contributo economico “una tantum” finalizzato al successivo acquisto di una parrucca e l'erogazione di un rimborso “una tantum” per le spese già sostenute e finalizzate all’acquisto di una parrucca – spiega il coordinatore dell'Ambito C07 Ernesto Di Mattia -. In linea con quanto avviene in altre regioni d’Italia, l’ammontare massimo del contributo economico e/o rimborso “una tantum”, concedibile alle interessate per l’acquisto di una parrucca, è pari a 300 euro pro capite”.

La domanda potrà essere inoltrata utilizzando l’apposito modello di domanda, predisposto dall’Ufficio di Piano dell’Ambito Territoriale C07, scaricabile sul sito internet. L’istanza, debitamente compilata in ogni sua parte e sottoscritta dall’interessata, corredata dalla documentazione richiesta, dovrà essere presentata al Segretariato Sociale dell’Ambito Territoriale C07 che, per la sua istruttoria, collaborerà con il Servizio Servizi Sociali Professionali Comunali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Attorno all`alopecia persiste ancora una sorta di stigma sociale. Non se ne parla volentieri e chi ne soffre spesso fa di tutto per nasconderla. Questo circolo vizioso non aiuta e, soprattutto, alimenta l`ignoranza e la diffidenza. Come donna, prima che come assessore, ho molto a cuore questo tipo di assistenza – conclude Maria Consiglia Conte, assessore alle Politiche Sociali del Comune di Lusciano –. Purtroppo l`alopecia colpisce circa 145 milioni di persone al mondo, circa una su 50 ed è molto frequente nella fascia di età che va dai 20 ai 40 anni. Ha diverse cause e, tra queste, ci sono le terapie oncologiche. Alla sofferenza e all'impatto psicologico che il tumore ha, si aggiunge anche la debilitazione del fisico. L'auspicio è che le risorse stanziate aiutino a lenire l`impatto psicologico del disagio, provocato dalla comparsa dell'alopecia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SPECIALE REGIONALI E' ufficiale: Grimaldi eletto. Nel nuovo consiglio regionale ben 5 uscenti

  • SPECIALE MARCIANISE Abbate sfiora i 9mila voti, Velardi a contatto. Alessandro Tartaglione all11%

  • SPECIALE MARCIANISE Moretta super con 1164 preferenze: cinque donne tra i candidati più votati

  • SPECIALE SANTA MARIA A VICO Tutti i voti e i nuovi consiglieri comunali

  • I contagi aumentano ancora. Caserta supera Aversa: è la città con più positivi

  • Maresciallo dei carabinieri investito e ucciso mentre fa jogging: arrestato 21enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento