rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Attualità

Allevatori consegnano le chiavi di 300 aziende in prefettura

Non si ferma la protesta contro il piano di eradicazione della brucella

Non si placa la protesta degli allevatori bufalini della provincia di Caserta. Una delegazione si è recata in Prefettura dove ha consegnato al Gapo di Gabinetto del prefetto, Biagio Del Prete, le chiavi di 300 aziende fallite per "colpa del piano antibrucella della Regione Campania". Intanto il Coordinamento Unitario annuncia una manifestazione in autostrada - tra Capua e Caserta Sud e Capua e Caianello - per il prossimo 13 aprile. 

Il piano di eradicazione della brucellosi, elaborato dalla Regione Campania, è stato giudicato in maniera pesantemente negativa dal comparto che chiede "la sospensione dell’applicazione della delibera fino a quando, come aveva promesso l’assessore Caputo, non si ricomporrà un tavolo di confronto sulla scrittura del piano, tavolo che il movimento chiede di tenere presso la Presidenza della Regione sotto la diretta responsabilità del Presidente De Luca; a queste prime due richieste, il Movimento, aggiunge quella di adeguare la composizione della struttura tecnica chiamata a scrivere e gestire l’applicazione del Piano in modo da renderla coerente con gli annunci di svolta che la Regione aveva espresso".

Il Capo di Gabinetto, prendendo atto degli obiettivi della mobilitazione che si sta sviluppando in questi giorni nel casertano ha chiesto direttamente alla delegazione se ci fossero le condizioni di revocare la manifestazione in autostrada. "La risposta degli allevatori è stata chiara: 'Non ci fa piacere creare problemi al territorio ed ai cittadini, ci piacerebbe rimanere al lavoro nelle nostre stalle, siamo pronti in qualsiasi momento a sospendere le manifestazioni se, come stiamo chiedendo da tempo, il Presidente De Luca ci darà i segnali che ci attendiamo'". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allevatori consegnano le chiavi di 300 aziende in prefettura

CasertaNews è in caricamento