rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Attualità Casapesenna

"I piani anti brucellosi hanno fallito"

Lo sfogo del sindaco De Rosa: "Gli allevatori vanno sostenuti perché rappresentano il polmone della nostra economia e ad oggi si sta giocando al massacro"

"I piani di risanamento nei confronti della brucellosi hanno fallito perché finalizzati solo all’eliminazione dei soggetti infetti e non alla riduzione della contaminazione ambientale". E' il sindaco di Casapesenna Marcello De Rosa a dire a chiare lettere che quanto fatto finora non ha risolto il problema degli allevatori ma li ha solo privati dei capi risultati infetti.

Un duro sfogo da parte del primo cittadino, secondo sindaco dopo Renato Natale di Casal di Principe a schierarsi apertamente a favore degli allevatori e contro i piani di risanamento attuati finora: "Ogni giorno ricevo richieste di aiuto che arrivano dagli allevatori bufalini della nostra provincia. La richiesta è unanime, vogliono un intervento risolutivo per il problema brucellosi. Abbiamo più volte partecipato a manifestazioni con tanti colleghi sindaci ed amministratori locali, ci sono stati tanti convegni a sostegno degli allevatori. E adesso? Cosa dobbiamo fare? Bisogna perseguire obiettivi di sostegno e rilancio a favore dell’intera filiera bufalina, nelle sue diverse espressioni di allevamento, produzione e commercio".

E ancora: "Da troppi anni assistiamo ai deliberati attacchi alla sopravvivenza della specie bufalina attraverso normative di comodo puntando all’abbattimento di capi preziosi. Ad oggi, possiamo dirlo a chiare lettere, i piani di risanamento nei confronti della brucellosi hanno fallito perché finalizzati solo all’eliminazione dei soggetti infetti e non alla riduzione della contaminazione ambientale. Bisogna a mio avviso potenziare l’immunità degli animali, andando a ridurre il contagio e quindi controllare il verificarsi delle nuove infezioni. Non possiamo più assistere all’assurda mattanza di migliaia e migliaia di animali che potrebbero continuare a vivere grazie all’uso di un adeguato vaccino. Gli allevatori vanno sostenuti perché rappresentano il polmone della nostra economia e ad oggi si sta giocando al massacro. Io non ci sto!".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"I piani anti brucellosi hanno fallito"

CasertaNews è in caricamento