rotate-mobile
Attualità

Botti inesplosi, è ancora allarme dopo i festeggiamenti di Capodanno

I fuochi a terra non vanno raccolti: ecco i suggerimenti utili per evitare pericoli

Passata indenne, o quasi, la notte di Capodanno, il pericolo per i botti non si può dire terminato. Dopo San Silvestro restano infatti i rischi legati alla presenza in strada di fuochi inesplosi. Il pericolo è notevole, in particolare per bambini attratti dai botti inesplosi rimasti a terra.

L’invito che arriva dalle forze dell’ordine è di non raccogliere nulla ed evitare così conseguenze che possono diventare disastrose. I botti inesplosi infatti possono essere difettosi, ed esplodere in un attimo in mano. Il consiglio è di chiamare il 112 o i vigili del fuoco per far provvedere alla rimozione in sicurezza del materiale inesploso. Lo scorso anno nel napoletano furono diversi i giovanissimi rimasti feriti per aver raccolto i botti dalla strada: alcuni hanno dovuto fare i conti anche con l’amputazione delle dita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botti inesplosi, è ancora allarme dopo i festeggiamenti di Capodanno

CasertaNews è in caricamento