rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Attualità Aversa

Allargamento del liceo, 4 consiglieri su posizione diversa dal sindaco

Si prova a mediare, ma c'è il rischio che la maggioranza si divida. Santulli: "Dobbiamo decidere la scelta da portare in aula"

Il sindaco di Aversa, Alfonso Golia, rischia di non avere la maggioranza nel prossimo consiglio comunale. Quello che tratterà, in sessione straordinaria, dell'ampliamento del liceo scientifico 'Enrico Fermi'. E' chiaro (ormai) che c'è una querelle interna anche alla stessa maggioranza col sindaco Golia che non vorrebbe firmare l'istanza di cambio di destinazione d’uso ad edificio scolastico dell'immobile confinante con il liceo, da adibire a succursale in grado di accogliere 21 classi, mentre c'è un altro gruppo (quello composto da Paolo Santulli, Eugenia D'Angelo, Francesco Forleo, tutti del Pd, e Imma Dello Iacono di Obiettivo Aversa) che vorrebbe invece che "tutti coloro che vogliano fare richiesta per il liceo possano essere ospitati nella scuola normanna".

Una bella gatta da pelare per Golia che domani riunirà tutti gli esponenti della sua (già molto difficile da gestire) maggioranza. Il consigliere comunale Paolo Santulli non nasconde che sull'argomento "ci sono due distanti visioni" ma ribadisce anche la volontà di "concordare delle linee da portare nel prossimo consiglio comunale, c'è un dibattito interno aperto e dobbiamo, insieme, solamente convincerci delle scelte da portare in Assise". E sulla possibilità di 'fare andare sotto' il sindaco Golia al momento della votazione Santulli è chiaro: "Il primo cittadino è una persona intelligente, e sa bene le cose come stanno. Se ne discuterà nelle prossime ore e cercheremo di trovare un problema". Per quello che comunque è, evidentemente, "un problema politico con una soluzione giusta da prendere per il bene della comunità".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allargamento del liceo, 4 consiglieri su posizione diversa dal sindaco

CasertaNews è in caricamento