Attualità

Il Comune prova a vendere 3 terreni per fare cassa

Sono lotti acquisiti al patrimonio comunale dopo l'inottemperanza alla demolizione da parte dei proprietari

Il sindaco di Casal di Principe, Renato Natale

Il Comune di Casal di Principe prova a fare cassa: messi in vendita 3 terreni che potranno garantire 95mila euro al bilancio comunale. L'amministrazione comunale, guidata dal sindaco Renato Franco Natale, ha approvato il piano delle alienazioni (cioè delle vendite) immobiliari di alcuni beni "ricadenti sul proprio territorio, pervenuti per acquisizione al proprio patrimonio per aver eseguito abbattimento opere abusive in danno dei proprietari riconosciuti inottemperanti e inadempienti alle relative ordinanze loro notificate". 

Sarà venduto dal Comune di Casal di Principe un lotto di terreno a forma regolare quadrangolare posizionata al confine con Villa Literno in via Spontini esteso per 1172 mq. Il valore è di 45mila euro. Poi c'è un lotto di terreno di 499 mq a forma rettangolare posizionata centro /est nei pressi del confine di Villa di Briano ubicato in via Tognazzi (valore 35mila euro) e quindi un lotto di terreno a forma regolare rettangolare posizionato in zona centro/ovest in via Marche esteso per 858 mq dal valore di 15mila euro. In totale quindi appunto 95mila euro. I lotti di terreno risultano con recinzione in muratura, liberi da opera edilizie, accessibili da strade comunali di servizio, i fondi attualmente non risultano occupati, con accesso chiuso con rete metallica. I lotti risultano completi di tutti i servizi di urbanizzazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune prova a vendere 3 terreni per fare cassa

CasertaNews è in caricamento