Il sindaco vieta l'alcol nella movida dopo le risse del week end

Arriva l'ordinanza di Marino: "Azione efficace solo se condivisa anche da commercianti"

L'ordinanza a Caserta

Stop al consumo di alcol nella Movida ed in centro città. E' questo il senso di un'ordinanza del Comune di Caserta che intende dare un freno sia agli assembramenti sia a fenomeni di microcriminalità, con risse e pestaggi anche alla presenza di minorenni.

Il provvedimento del comune, condiviso con Prefettura, Questura e vertici delle forze dell'ordine, sarà vigente "fin da questo fine settimana" e vieterà "il consumo di bevande alcoliche nei luoghi pubblici in un ampio perimetro cittadino, a partire dalle zone che, anche recentemente, sono diventate teatro di continui assembramenti e talvolta di fenomeni di microcriminalità oltre che di pericolo per la salute, la sicurezza e l'ordine pubblico", spiega il sindaco Carlo Marino. L'area compresa va da via Verdi, a Via Renella, a Via Unità Italiana, a P.zza Andolfato, a Via Patturelli (da V.le Beneduce), a Via Ceccano, a Via Caduti Sul Lavoro (da Via Ceccano a Via Tanucci), a Via Tanucci (da Via Ricciardi a Via Bernini), a Via Bernini, a Via Bramante, a Via Giotto (tutti e due i tratti) a Via G.M.Bosco (da incrocio con Via Giotto) a Via Tescione (da Aldifreda a Via Sicilia) a Via Sicilia a Via Sardegna a Via Santorio a C.so Giannone a P.zza Vanvitelli a Via Gasparri a P.zza Carlo Di Borbone a V.le Ellettico.

ALLEGATO ORDINANZA n.53_page-0001-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un atto, in vigore fino al 31 dicembre dalle 23 alle 8 del mattino, che "consideriamo indispensabile e necessario per la sicurezza in città e per indirizzare, specie i più giovani, a comportamenti corretti e osservanti le norme cui tutti ci dobbiamo uniformare per allontanare il rischio del contagio da Covid 19 - prosegue il primo cittadino -  E' questa una azione che potrà essere efficace solo se condivisa e riconosciuta da tutti, cittadini e imprese. Mi auguro, quindi, che la sua osservanza sià generalizzata. Chi riterrà ancora di essere superficiale e di mettere a rischio la sicurezza e la salute degli altri, incorrerà nelle sanzioni che saranno comminate con il concorso di tutte le Forze di Polizia operanti in città". Nel provvedimento sono escluse aree come via Botticelli o via Settembrini dove invece è possibile consumare alcol anche fino a notte fonda. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinto un milione di euro nel casertano

  • Zona rossa, nuova ordinanza del sindaco: "Vietato circolare in auto ed a piedi nella zona urbana"

  • Il contagio dilaga nel casertano: 4 morti e 576 nuovi casi. Positivo un tampone su 3

  • Avvocato multato per aver violato la "zona rossa"

  • Caserta piange altre 4 vittime ricoverate col coronavirus. Balzo dei contagi: altri 430 positivi

  • De Luca firma un'altra ordinanza dopo il DPCM di Conte: aperti solo nido e asili, Elementari e Medie con la Dad

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento