"Piantate un nuovo albero per ogni neonato o minore adottato"

La richiesta presentata dalla Confederazione autonoma sindacati italiani e da Italpesca al sindaco Velardi

Un albero per ogni neonato o minore adottato. E' quanto richiesto al sindaco di Marcianise, Antonello Velardi, dal rappresentante legale della Confederazione autonoma sindacati italiani di Caserta, Pasquale Gionti, insieme al corpo agenti faunistici ambientali, l'associazione venatoria Italpesca e gli agricoltori marcianisani. "La legge regionale numero 4 del 15 marzo 2011 impone alle amministrazioni comunali l'esigenza di trovare spazi verdi esistenti o superfici nuove adatte ad accogliere le piantagioni arboree da mettere a dimora per ogni neonato o minore adottato - si legge nella missiva inviata al primo cittadino di Marcianise - Generalmente vengono destinate a questo scopo apposite aree all'interno di parchi pubblici, scuole, aree verdi attrezzate, oppure nuove aree individuate dai Piani Regolatori per la realizzazione di verde pubblico. Le piante da mettere a dimora vanno richieste gratuitamente alla Regione Campania dal 1° aprile al 31 dicembre di ciascun anno, facendo apposita richiesta presso ciascun settore Tecnico Amministrativo provinciale delle Foreste".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince il concorso ma rinuncia al lavoro in Comune a tempo indeterminato

  • Klaus Davi fa ballare la techno al figlio di Sandokan per pubblicizzare il nuovo libro | VIDEO

  • Nel casertano un salvadanaio da 2,4 milioni di euro depositati alle Poste

  • Vincita da 10mila euro: festa in ricevitoria

  • Ex carabiniere si lancia con l'auto contro la caserma: fermato

  • Lutto a scuola, muore professoressa di 56 anni

Torna su
CasertaNews è in caricamento