rotate-mobile
Attualità

Giovine pianta i primi 5 alberi: "Ma ne mancano ancora 9995 a Caserta"

Il candidato sindaco: "E' la quantità minima prevista in una città sostenibile"

Caserta Decide pianta 5 alberi in 5 quartieri periferici della città: Parco degli Aranci, San Clemente, Garzano, Saint Gobain e Puccianiello.

"Secondo la legge n.113/1992 che prevede la piantumazione di un albero per ogni nato nei Comuni sopra i 15000 abitanti, a Caserta ne mancano 10mila per raggiungere la quantità minima prevista in una città considerabile sostenibile - sottolinea in una nota il movimento che sostiene Giovine sindaco alle elezioni amministrative del 3 e 4 ottobre - Quest’azione si inserisce nella visione ecologica di Caserta Decide che prevede l’approvazione di un Puc a consumo di suolo zero, ovvero contro ulteriori cementificazioni e mirato alla riqualificazione e alla rigenerazione degli edifici pubblici dismessi e degli spazi verdi".

“Abbiamo piantato i primi 5 alberi del nostro piano di forestazione urbana. Vogliamo andare al governo della città per piantare i restanti 9995, per rendere Caserta la città più verde d'Italia. É un obiettivo realizzabile: dobbiamo fare la nostra parte per contrastare i cambiamenti climatici.”, dichiara il candidato sindaco Raffaele Giovine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovine pianta i primi 5 alberi: "Ma ne mancano ancora 9995 a Caserta"

CasertaNews è in caricamento